Mike Utley

Utley con la maglia dei Detroit Lions

Mike Utley, classe 1965, maglia numero 60, promettente guardia destra dei Detroit Lions al terzo anno di carriera fra i professionisti, nel 1991, rimase paralizzato durante un terrificante scontro di gioco nella partita contro i Los Angeles Rams giocata al Silverdome di Pontiac il 17 novembre 1991, scontro nel quale subì la frattura della sesta e settima verterbra cervicale.

L’uscita dal campo dopo l’infortunio

Mentre lo portavano fuori dal campo Mike alzò il pollice della mano per dire “tutto ok” (un gesto che commosse tutta la nazione) e poi grazie alla sua incredibile forza di volontà, trattando la sua menomazione con la stessa attitudine di un vero giocatore di football (ovvero come si tratta l’avversario senza arrendersi mai) dopo poco tempo per fortuna riacquistò completamente il movimento della parte superiore del corpo, ed oggi continua a sottoporsi a terapie innovative nella cura della paralisi, non avendo mai perso la speranza di poter, un giorno, camminare di nuovo.

Dopo il suo incidente i suoi compagni dei Lions giocarono il resto della stagione 1991 con una toppa sulle maglie in suo onore e fecero la loro migliore stagione dal 1957 (anno dell’ultimo titolo NFL vinto) arrivando alla finale di conference della NFC poi putroppo persa contro i futuri Super Bowl Champions Washington Redskins.

Immagine articolo
Con la moglie Dany

Attualmente Mike (che sta per compiere 38 anni e che si è sposato l’anno scorso, nella foto di fianco è con la moglie Dany) si allena costantemente mantenendosi quasi nella stessa forma di quando giocava, pratica tantissimi sports (sci, sci d’acqua, canoa, scuba diving, addirittura paracadutismo, uno sport che non aveva mai praticato prima dell’incidente), ha aperto la fondazione che porta il suo nome per raccogliere fondi da destinare alla ricerca di cure contro la paralisi ed è anche diventato un oratore di successo per varie associazioni sia mediche che non (dato che viene spesso ingaggiato in convegni d’affari per raccontare la sua storia e motivare gli altri col suo esempio a non mollare mai).

Mike Utley, un vero campione nella vita per il coraggio dimostrato.

Se queste qualità bastassero per essere ammessi nella Pro Football Hall Of Fame il busto di Mike sarebbe già da un pezzo a Canton assieme a quello delle più grandi leggende del football. A questo indirizzo trovate il sito della sua fondazione:

Aggiungo la risposta di Mike ad una mail che gli ho inviato:

—– Original Message —–
From: [email][email protected][/email]
To: [email][email protected][/email]
Sent: Friday, May 21, 2004 4:54 AM

Dear Alessandro,
Thank you for your nice email and article! I can pick out some of the words and I definitely know the pictures 🙂

Thank you for getting my story out, hopefully we can make a difference in helping people with adversity!

Thumbs Up!

Mike Utley