05 – Attacco: i bloccaggi della linea

Se, come è vero, in determinate azioni diventano bloccatori i Runningbacks, i Tight Ends e i Wide Receivers, è d’obbligo sottolineare che quando parliamo di bloccaggi sulla Line of Scrimmage ci riferiamo agli Offensive Linemen.
Sono loro, questi corpulenti atleti, che, per esempio, permettono una bella corsa ad un Tailback aprendo un varco nella linea di difesa, o che consentono al Quarterback di effettuare un “big play” difendendolo dalle incursioni degli avversari che tentano di placcarlo prima che il lancio parta.

Non è un caso che i grandi Runningbacks del passato quali Walter Payton, Tony Dorsett, OJ Simpson, Earl Campbell e molti altri, ma anche contemporanei come “fast” Willie Parker, Ladanian Tomlinson, ecc… non perdessero e non perdono occasione di sottolineare che senza i loro bloccatori non avrebbero potuto allora e non potrebbero oggi andare da nessuna parte.
Non è un caso nemmeno che i Quarterbacks, finita la stagione, regalino costosi presenti ai loro Linemen, per ringraziarli di aver permesso loro una season esaltante o solo e semplicemente per ringraziarli di essere vivi e di poter ancora camminare!

Senza questi “omoni” a proteggere ed aprire varchi, non potremmo assistere a corse emozionanti o a passaggi spettacolari.
Questi atleti vengono troppo spesso dimenticati, perché è facile esaltare il TD da 60 yards di Brett Favre, ma un po’ più difficile dare merito a Spitz, Tauscher, Wells, Clifton & soci.
E’ semplice esaltare una corsa di 40 yards in touchdown di Tomlinson, più complicato vedere come Dielman, o McNeill o Hardwick l’abbiano resa possibile bloccando alla perfezione i Difensive Linemen avversari aprendo così il varco giusto a Ladanian.

E, badate bene, che non è sempre colpa dello spettatore, che spesso non è un tecnico, non vede il particolare, ma più spesso dei cronisti che si scordano di sottolineare quello che dovrebbero, quello che quegli omoni meriterebbero.

Chi legge questo pezzo, da oggi in poi, è pregato di osservare bene quello che succede sulla Line of Scrimmage mentre il QB attende che i suoi Receivers completino le tracce assegnate e mentre studia dov’è quello più libero per completare poi il passaggio, o quello che capita sempre in quella zona appena prima che il Runningback passi e si involi a conquistare yards o un touchdown.

Iniziamo ad osservare, a capire, a riconoscere dei meriti a chi, troppe volte, viene scordato pur essendo il primo artefice della riuscita di un play.

Passiamo, dopo questa noiosa prefazione, a vedere i più semplici schemi di bloccaggio:

POWER BLOCK: è un bloccaggio di potenza in cui ogni linemen fronteggia l’avversario di fronte a lui.

ANGLE: i giocatori bloccano l’avversario sulla loro destra o sulla loro sinistra

WEDGE: 3 bloccatori convergono su un solo avversario (solitamente il Nose Tackle nella difesa 3-4)

DOUBLE TEAM: 2 linemen bloccano assieme un solo avversario

CROSS BLOCK: 2 giocatori si scambiano l’avversario incrociandosi

ISOLATION: un avversario viene isolato e bloccato poi da un Runningback

TRAP BLOCK: avviene quando uno o più difensori vengono lasciati passare dai Linemen e bloccati poi nel Backfield.

PULL BLOCK: quando un Linemen, dopo lo snap, invece di bloccare l’uomo davanti a lui, corre lungo la linea e va a bloccare un altro avversario si dice che va in Pull

SCREEN BLOCK: questo schema è usato per permettere la perfetta esecuzione di uno screen pass (vedere la sezione sul pass play). La OL lascia passare i difensive Linemen e blocca poi in campo aperto i Linebacker permettendo un passaggio veloce al Runningback (o più raramente al TE) che si trova poi la strada spianata per guadagnare yards.

PASS BLOCK: è lo schema per cui i Linemen arretrano formando una zona di sicurezza (tasca, pocket) per il QB che avrà il tempo di osservare difesa, receivers e lanciare.

Una cosa importante da sottolineare è che, mentre il Quarterback chiama i giochi nell’huddle, colui che chiama gli schemi di bloccaggio sulla Line of Scrimmage è il Centro.

Vedi gli articoli sul Running Game e sul Pass Play

Voglio, per rendere loro omaggio, inserire le foto di alcuni linemen tra i più forti che la NFL abbia mai avuto.

Immagine articolo

Anthony Muñoz

Immagine articolo

Art Shell

Immagine articolo

Dan Dierdorf

Immagine articolo

Mike Webster

Dedico questo pezzo a Fulvio “Aramil”. Leggete la sua firma nel forum e capirete il perché.