Libri: Football & Texas

Football & Texas è l’ultima fatica di Roberto Gotta, il più autorevole giornalista italiano di football americano.

Roberto ha concesso a Endzone Magazine un’audio-intervista che potete ascoltare qui, ma ci ha voluto regalare anche una personale introduzione a questo libro che ci sentiamo di consigliare a tutti gli appassionati di football:

Tenere dentro per tanti anni tutte quelle esperienze, quelle nozioni, quei fatti e curiosità appresi da tanti libri.

Una tortura, considerando che non sono comunque il tipo di persona che parla molto di sport al di fuori del lavoro e dunque non ho mai avuto il canale di espressione della chiacchiera tra amici.

Ogni tanto qualche sfogo inserendo accenni al football nei pezzi di basket americano che scrivevo, ogni tanto il vano tentativo di convincere gli inetti vertici della casa editrice per cui lavoravo ad ampliare la gamma degli argomenti affrontati, ma era come battere la testa contro un muro di menefreghismo e indifferenza, quando non addirittura mancanza di rispetto, o dileggio.

E allora questo libro è stato uno sfogo a desideri e – massì – repressioni che tenevo dentro da anni, anni in cui non riuscivo a seguire il football italiano perché ero troppo impegnato nei weekend e mi concentravo nelle ore serali su quello americano, continuando a cercare di ottenere quel pass annuale per il Super Bowl e incastrando qua e là momenti di NFL e NCAA (specialmente NFL, lo ammetto, più agevole da seguire per chi non ha tempo) nella routine quotidiana.

A me scrivere questo libro è costato tanta fatica nel restare concentrato, mentre il mondo intorno girava vorticosamente e non benevolmente, però alla fine erano argomenti che richiedevano studio ulteriore, nel passaggio da aneddoto e conoscenza personale a racconto, ma non certo uno sforzo cognitivo particolare.

Il coraggio è stato quello dell’editore, e non lo ribadirò mai abbastanza: il coraggio di pubblicare un libro di football senza i mezzi pubblicitari di altre opere tristi ma popolari – visto in libreria, ultimamente, uno squallido “100 motivi per amare Ibrahimovic”, titolo di cui non sono neanche sicuro e testo a livello di scuola media – e senza l’appeal che porta direttamente nelle pagine di settimanali che si dicono “sportivi” ma parlano di Lady GaGa. Coraggio vero, che spero venga premiato

Quanto al testo, facile capire: istantanee di storia e di attualità texana, raccontate in una maniera che possa confortare sia il lettore esperto sia chi conosce a malapena il football, ed è questo l’aspetto che vorrei evidenziare di più.

La storia di Jerry Jones potrebbe essere la storia di Mark Cuban e l’epopea di Earl Campbell potrebbe essere quella di Derek Harper, la differenza sta solo nello sport di cui si occupano, ma il racconto è lo stesso e l’appassionato di NBA o MLB o NHL non dovrebbe trovare alcun problema a leggerle, perché ho cercato di metterci dentro tanta America, quella che conosco, e non solo tanto football.

Sul risultato non posso giudicare io, ma è poi anche divertente mettersi alla finestra e attendere.

Roberto Gotta

Football & Texas (270 pagine, formato 15 per 21) è in vendita dal 13 giugno 2011 ed è ordinabile direttamente dall’editore Indiscreto al costo di 18 euro

Per conoscere tutte le informazioni su Football & Texas e per sapere come acquistarlo, vi invitiamo a visitare: http://www.footballetexas.com/