Giorgio Tavecchio IFL 2012 Italian Super Bowl Varese

XXXII Italian Super Bowl

Con la conferenza stampa di questa mattina a Villa Recalcati, sede della Provincia di Varese, è stato lanciato definitivamente il grande evento che animerà lo Stadio Ossola sabato 7 luglio. Alla presenza delle istituzioni regionali (Ass. Paola Ruffini), provinciali (Ass. De Bernardi Martignoni e Dott.a Paola Della Chiesa) e comunali (Ass. Maria Ida Piazza), gli organizzatori hanno finalmente svelato i dettagli del Super Bowl XXXII, il più gustoso dei quali è certamente la diretta TV, in HD, su Eurosport 2. Quasi 4 ore di trasmissione live per far conoscere in 22 paesi il livello del football made in Italy, alle quali si aggiungeranno le differite su Raisport1 (lunedì 9 luglio dalle 14.40 alle 17.55) e Rete 55.

Grande soddisfazione da parte delle autorità presenti, a cominciare dall’Assessore allo Sport della Regione Lombardia, Dott.ssa Paola Ruffinelli, che ha ricordato l’importanza dello sport come straordinario mezzo di promozione del territorio. L’Assessore allo Sport della Provincia di Varese, Giuseppe De Bernardi Martignoni, ha raccontato il lungo percorso che ha portato la Provincia a sostenere la candidatura di Varese quale sede del Super Bowl. L’amicizia e la stima con i vertici FIDAF ha portato sul territorio altri eventi prestigiosi legati al football americano, come il Torneo 4 Helmets e diversi raduni della Nazionale Italiana. L’Assessore ha ricordato le squadre storiche che da sempre hanno casa in provincia di Varese, tra cui i Blue Storms, la squadra cui la FIDAF ha affidato l’organizzazione del XXXII Super Bowl. Parole di apprezzamento per il grande lavoro svolto sono arrivate anche dall’Assessore allo Sport del Comune di Varese, Maria Ida Piazza, che ha sottolineato la tenacia con la quale si è battuta per portare questo evento in città e come il football americano l’abbia conquistata dopo aver assistito l’anno passato al Torneo 4 Helmets.  La direttrice dell’Agenzia del Turismo, Paola Della Chiesa, ha chiuso gli interventi istituzionali, associandosi alle parole dell’Ass. Ruffinelli ed applaudendo alla notizia della diretta televisiva che, certamente, non mancherà di mettere in risalto anche la bellezza dell’ambiente in cui è incastonato lo Stadio Ossola, proprio ai piedi del Sacro Monte.

Francesco Cerra, consigliere federale FIDAF, ha ricordato il perché della scelta di Varese quale sede del Super Bowl e spiegato i dettagli legati alle riprese televisive ed agli accordi con Eurosport e Raisport, sottolineando la sua soddisfazione per il grande lavoro svolto fino a questo momento.

Alessandro Di Lorenzo e Antonio Grauso (rispettivamente Presidente e Vice Presidente dei Blue Storms), definiti da Cerra delle vere “macchine da guerra”, hanno illustrato i dettagli dell’evento, che inizierà molto prima dell’apertura ufficiale dei cancelli dello stadio e, per la precisione, alle ore 9:00 in Piazza della Repubblica, dove verrà allestito un vero e proprio villaggio del football americano (il Football Village, per l’appunto), a disposizione di curiosi ed appassionati che potranno provare a lanciare la palla ovale e ad indossare casco e spalline, sotto l’occhio attento degli istruttori federali. A partire dalle ore 17:00, allo stadio, tanta musica e spettacolo in puro stile USA, con le immancabili cheerleader, la marching band e ben due affermate band locali, che animeranno il pre e post partita. Nell’intervallo tra i due tempi di gioco, mini concerto della cantante Simonetta Spiri, star di Amici, alla quale sarà affidata anche l’esecuzione dal vivo degli inni nazionali (italiano e americano).

Servizi bus collegheranno gli aeroporti di Linate e Malpensa allo Stadio Ossola (info e prenotazioni sul sito http://www.bluestorms.it/italian-superbowl-2012), così come un servizio navetta sarà in funzione a partire dalle ore 16:30 in Piazza della Repubblica, per chi volesse evitare di portare la macchina allo stadio e approfittare delle convenzioni del parking locale.

La conferenza stampa è stata chiusa dal Presidente dei Panthers Parma, Ivano Tira, una delle due squadre finaliste insieme agli Elephants Catania (non presenti questa mattina per problemi… logistici!): con gli occhi puntati sul bellissimo (e pesantissimo) Gionni Colombo Trophy, il trofeo che regalerà alla squadra vincitrice il titolo di Campione d’italia, Tira non vuole naturalmente fare pronostici. Il sogno è quello della “triplete”, perché Parma ha vinto le ultime due edizioni del Super BowL… ma Catania spinge, vuole la rivincita (due anni fa perse il titolo proprio contro i Panthers) e nella cosiddetta Regular Season vanta già un successo sui parmensi. Sul campo, quindi, ci si aspetta una grande partita da due formazioni tanto agguerrite quanto corrette, com’è nello spirito di questo sport, dove a vincere sempre e comunque è il fair play.

A chiudere la mattinata, la notizia che il kickoff (o calcio d’inizio) sarà affidato a Giorgio Tavecchio, giovane ed italianissimo talento del football americano esportato negli USA, dove si accinge ad affrontare camp di allenamento e incontro di preseason niente di meno che con i San Francisco 49ers, blasonata franchigia della NFL.

Costo dei biglietti: 10 euro per Popolari e Distinti; 40 euro per Tribuna Nord e Sud (inclusivi di bibita e panino); 2 euro per minori di anni 12, over 65 e invalidi civili; ingresso gratuito per i diversamente abili in carrozzina. Prevendita presso i punti vendita Lottomatica-Listicket aderenti (elenco sul sito www.bluestorms.it/italian-superbowl-2012), in tutta Italia, oppure via web, prenotandoli sul sito www.listicket.it

Roberto Gotta –  Ufficio Stampa IFL


Questo articolo è stato pubblicato da Redazione il 3 luglio 2012

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Leave a reply

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>