CIF9, tanti successi esterni e derby di Roma ai Gladiatori

Derby toscano agli Storms, che a Pisa battono i Veterans 28-12 vendicando il ko subito lo scorso anno. Gara in bilico per due quarti, con i TD di Martini (2) per i padroni di casa e di Danesi per i grossetani. Poi una corsa di Caporale permette agli Storms di allungare sul 21-6 alla fine del secondo quarto e da quel momento in poi è tutto più facile. Chiudono i giochi Tarroni per Grosseto e Rinaldi per Pisa. Gara dominata dalle difese tra Cowboys Selvazzano e Thunders Trento, che ottengono un prezioso successo esterno per 8-0, frutto di una Safety e di una bella corsa di Boscia.

 

A Terni passano con merito i Red Jackets Lunigiana, subito avanti 14-0 grazie a Verne e Milani. Almeida accorcia le distanze per Terni, ma ancora Verne e Milano sono i protagonisti delle segnature che decidono l’incontro. A segno anche due volte a testa Paniconi (Terni) e Toracca (Red Jackets) per il 19-42 finale. Gara dura e combattuta a La Spezia tra Wolfpack e Pirates Savona, con le difese che hanno prevalso nettamente sugli attacchi. E’ proprio la difesa, con un intercetto in touchdown di Matteo Rossi, a consentire agli ospiti di portarsi sul 7-0. Ospiti che però non segneranno più, mentre le segnature di Calzada (con trasformazione da 2) e Bassani (con trasformazione da 1), consentono ai padroni di casa di portarsi sul 15-7 già alla fine del terzo quarto. Il risultato non cambierà.

 

A Napoli netta vittoria dei Black Hammers Ostia, capaci di passare 34-3 con Brisciani, Rengo, Virtuoso due volte e Corbo a segno, mentre solo nel finale un field goal consente agli 82ers di non chiudere a zero. Il derby di Roma tra Gladiatori e Marines-Condor va ai giallorossi. 27-6 il punteggio finale, ma la partita è stata molto equilibrata. I Marines pagano un fumble con il primo TD di Manias, ma trovano il pareggio nel secondo quarto con Giovagnoli, ben servito dal lancio di Macheda. La mancata trasformazione lascia i Gladiatori avanti 7-6. L’allungo arriva grazie a un bel lancio di 48 yard del QB Mingoli, che pesca Yustman in touchdown. Ancora Yustman in apertura di terzo quarto, riportando in endzone il kick off con una corsa di 80 yard indirizza definitivamente la partita. Listorti chiude i giochi trasformando un intercetto in touchdown.

 

Partita appassionante a Messina, dove i Caribdes prima si portano sul 12-0 con i touchdown non trasformati di Milioti e Quadrana, poi subiscono la reazione degli Highlanders Catanzaro che si concretizza con due corse di Megna. Mancate trasformazioni anche qui e pareggio sul 12-12. Una Safety porta gli Highlanders in vantaggio, ma poi nel terzo e nel quarto periodo i padroni di casa si scatenano e con un TD di Milioti e un intercetto di Di Giorgio che corre direttamente in endzone (e stavolta trasformazioni da due punti) chiudono i giochi.

 

Entusiasmante incontro a Lecce tra Dragons Salento e Patriots Bari, con le due squadre che si alternano continuamente al comando della partita. Botta e risposta Marella-Leuzzi, poi un TD di Lagioia con trasformazione da due punti porta gli ospiti avanti 6-14. Ci vogliono altri due TD di Leuzzi per il sorpasso, perché i tentativi di trasformazione vengono falliti: 18-14. I Patriots tornano avanti con una corsa di Di Pinto trasformata da due punti da Cassio: 18-22. Ancora Leuzzi, su passaggio di Vitale, dà il +4 ai padroni di casa perché la trasformazione da due punti (Piliego) va a segno: 26-22. L’ultimo sorpasso è quello decisivo: passaggio di Perrone per Cassioe, touchdown: 26-28. Mancano ancora 7′, ma i Dragons non riescono ad andare a segno.

 

I Knights Persiceto vincono 37-14 a Parma nel recupero della partita contro i Bobcats che era stata rinviata per maltempo la scorsa settimana. Secco 23-0 per gli Eagles Salerno sui Mad Bulls Barletta. Dopo una safety che dà il 2-0 agli Eagles, vanno a segno Scartaghiande, Clemente e Formicola. I Mastifs Ivrea battono i Blitz Ciriè 6-3 in una partita caratterizzata da tre Field Goal. Infine, la netta vittoria dei 65ers Arona (59-0) in casa del GTeam Gallarate e il 34-0 delle Aquile Ferrara, che vincono a Bologna concedendo agli avversari il primo drive completato solo alla fine di una partita nervosa (tre espulsi, 1 per le Aquile e 2 per i Neptunes).

 

Risultati

 

Storms Pisa-Veterans Grosseto 28-12

Cowboys Selvazzano-Thunders Trento 0-8

Terni Football-Red Jackets Lunigiana 19-42

Wolfpack La Spezia-Pirates Savona 15-7

82ers Napoli-Black Hammers Ostia 3-34

Neptunes Bologna-Aquile Ferrara 0-34

Gladiatori Roma-Marines/Condor 27-6

Mastiffs Ivrea-Blitz Ciriè 6-3

Eagles Salerno-Mad Bulls Barletta 23-0

Caribdes Messina-Highlanders Catanzaro 28-14

Bobcats Parma-Knights Persiceto 14-37

GTeam Oratorian Gallarate-65ers Arona 0-59

Dragons Salento-Patriots Bari 26-28