Lynch ai ferri corti per il rinnovo

Mentre i Seahawks si preparano ad iniziare il loro training camp da vincitori del Super Bowl, giunge notizia che il runningback Marshawn Lynch dovrebbe essere assente: la notizia è stata riportata in esclusiva dall’ex-Seahawk Michael Robinson, ora commentatore di NFL Network.

“Marshawn Lynch mi ha appena chiamato, abbiamo appena parlato. Ha detto che rimarrà fuori dal training camp quest’anno con i Seahawks.”

Lynch ha ancora due anni di un contratto quadriennale del valore massimo di 30 milioni di dollari ma teme di essere tagliato alla fine della stagione e di perdere tutto l’ingaggio 2015, di conseguenza sta cercando di farsi ritoccare lo stipendio in modo da fare immediatamente cassetto e potersi comprare qualche altra Lamborghini con tanto di cordicelle rosse attorno. Battute a parte, Lynch ha dichiarato a Robinson che vuole semplicemente veder riconosciuto il suo apporto alla squadra.

I Seahawks però sembrano poco intenzionati a scendere a più miti consigli anche per non creare lo sgradevole precedente di un contratto ritoccato verso l’alto con ancora due anni di valore, Lynch è a rischio di essere multato $30.000 al giorno e, dopo cinque giorni, di perdere il signing bonus da sei milioni di dollaroni.
Robinson ha riferito anche che Lynch, riguardo ai pensieri sul suo contratto, aveva anche ipotizzato di saltare il minicamp primaverile, ma aveva desistito a causa della multa di 70.000 dollari minacciata dalla squadra.

Il ragazzo è stato il volto di questa franchigia dal giorno in cui entrò in quella porta, è stato immediatamente ‘Beast Mode’. Giusto per quanto ne so io, sia Pete [Carroll n.d.r.] che John [Schneider n.d.r.] non hanno mai avuto remore nel dirlo. E lui gradirebbe ‘Essere pagato per questo’ Penso che la svalutazione del runningback non aiuta il suo caso, il fatto che lui abbia ancora due anni di contratto non aiuta il suo caso, aspetto che gli ho espresso. 

Il fatto che il più grande free agent running back abbia ottenuto un bonus firma di 3,5 milioni dollari a stagione [Chris Johnson n.d.r.] non lo aiuta. Ma immaginate Marshawn Lynch fuori dalla squadra dello scorso anno: si poteva vincere il Super Bowl? Suppongo tutti noi sappiamo la risposta. Vuole solo essere pagato per questi motivi. Lui sa che ha una breve parabola sportiva: tuttavia nessuno ha nulla da ridire quando le squadre tagliano un ragazzo in queste situazioni. Io sono con i giocatori che cercano di ottenere i dollari che meritano, ragazzi, perché la vita [sportiva n.d.r.] è breve”

Alla domanda poi se Lynch considera la sua età un fattore (ha compiuto 28 anni in aprile) Robinson ha dichiarato che questo non dovrebbe essere un fattore determinante né per lui né per la squadra. La notizia dell’assenza arriva proprio il giorno successivo alla rifirma di Jamaal Charles per i Kansas City Chiefs: una estensione di due anni che ha alzato il suo stipendio annuale da 3,9 milioni dollari a 8,3 milioni. Lynch ha un contratto che quest’anno lo posiziona al quinto posto tra tutti i back NFL con una media di 7,5 milioni di dollari all’anno: l’accordo prevede uno stipendio base di 5 milioni di dollari in questa stagione e un bonus roster 500.000 dollari . La prossima stagione salirà a 5,5 milioni di base con 2 milioni di dollari di bonus roster, a cui va aggiunta la proporzione del bonus firma di un milione e mezzo ogni anno, soldi che ha già ricevuto.

I soldi che incassa sono, tutto sommato, meritati: dopo una eccellente carriera collegiale a California (quasi 4.500 yard di total offense in due anni (il 2004 fu a roster ma non giocò) fu scelto dai Bills come #12 overall dal Draft 2007, dopo buone stagioni ma diversi infortuni e problemini (fu arrestato per possesso d’armi in California nel 2009) e dopo tre gare del 2010 venne scambiato per due scelte con Seattle, qui esplose mettendo assieme 4.000 yard di rush e più di 700 di ricezione nei successivi tre anni, diventando indiscussamente il volto di una squadra cresciuta fino alla conquista del Super Bowl dell’anno scorso, demolendo i Denver Broncos.

Lynch ovviamente ha sentito sempre più puzza di bruciato riguardo la sua posizione, specialmente quando i Seahawks hanno draftato al secondo turno del Draft 2013 Christine Michael che dovrebbe veder aumentati gli snap quest’anno e che si va ad aggiungere a Robert Turbin, al terzo anno di NFL, che ha ben figurato in primavera dopo aver subito un intervento chirurgico in off-season per un problema al ginocchio. Ma è la via giusta per Beast Mode, di correre ai ripari?