Browns Training Camp, Day #4

Ieri i giocatori dei Browns hanno finalmente cominciato ad allenarsi con i pads e sono usciti oltre a diverse conferme anche alcune situazioni interessanti. Ce ne parla Sean De Stefano:

Quarterback: sembra ormai sicura la conferma di Hoyer nel ruolo di titolare, il ragazzo di Cleveland ha dimostrato di conoscere perfettamente gli schemi e di saperli anche giocare alla perfezione oltre a una grande leadership in Huddle e sulla linea di scrimmage.

Differente il discorso per il rookie Manziel. Il ragazzo sta facendo fatica ad imporsi e a capire i giochi e a chiamarli nell’huddle, anche a causa di un linguaggio molto più lungo e complicato oltre al fatto che i coach lo stanno facendo giocare sotto il centro e non in perenne formazione shotgun come era al college. La buona notizia è il fatto che il ragazzo si presenta umile, almeno in campo, con grande voglia di imparare ogni minimo dettaglio prima di imporsi come leader.

Running Back: anche qui sembra sicuro il ruolo titolare, che spetta al free agent Ben Tate, che oltre aver dimostato le cose migliori da ieri, ha giocato molti più snap del suo diretto rivale, il rookie Terence West autore di due giorni di una splendida one hand catch.

Questi due saranno incalzati da dion lewis, giocatore infortunatosi l’anno scorso in preaseason, e dall’undraftet Crowell che sta già dimostrando tutto il suo valore in campo

Wide Receiver e Tight End: per i TE dovrebbe essere confermato titolare Jordan Cameron, sicuramente uno dei migliori negli OTA e dopo un’ottima annata cercherà di fare ancora meglio, in quanto è nel suo contract year.

Per i wide receiver si aspetta ancora la decisione della NFL su Gordon, che si è allenato regolarmente con i suoi compagni, la situazione sembra meno drammatica di quello che si è palesato nei mesi passati. Austin e Hawtinks stanno dimostrando di poter guidare il passing game, forse senza avere le giocate spettacolari di Gordon, ma di fare delle ottime catch e di poter muovere la catena. Occhio anche un altro undraftet rookie, Taylor Gabriel che nonostante la sua scarsa altezza, 5-8, ha dimostrato belle cose in campo.

Offensive line: In assoluto il miglior reparto offensivo dei Browns. Oltre ai due Pro bowler, il LT Joe Thomas e il Centro Alex Mack, si ha la conferma come RT di Schwartz e della guardia Greco, non allenatasi per un piccolo problema fisico e l’innesto come guardia del rookie del Nevada Bitonio. Greco potrebbe darsi il cambio con Gilkey, giovane molto duttile in grado di giocare tutte le posizioni della O-line. Sicuramente la linea di Cleveland si presenta come una delle più forti della lega.

Linea Difensiva: Anche qui si avranno poche variazioni rispetto all’anno scorso. Con la conferma della 3-4 sicuramente Taylor si riposizionerà in mezzo alla linea con ai fianchi Desmond Bryiant, che dopo essere stato in ospedale per problemi respiratori, dovrebbe essere in grado di far valere tutto il suo valore in questa stagione e Rubin Athyba nell’altro lato. Inoltre si prevede un maggior numero di snap anche per Huges e Wynn.

Linebacker: Dopo la partenza di Jackson, si ha avuto l’arrivo di Dansby, forse uno dei migliori ILB nel suo ruolo di questi tempi. Dansby dovrebbe essere affiancato per cominciare da Robertson, anche se nella passata stagione ha deluso nel gioco di copertura sui passaggi.

Dansby sta venendo inoltre subissato di domande dal rookie Kirksey, che è anche l’unico che quando parla il veterano prende appunti con carta e penna. Probabilmente si vedrà un avvicendamento fra Kirksey e Robertson durante la stagione, se quest’ultimo continuerà a non convincere nel gioco di copertura.

Nel ruolo ibrido di OLB e DE ruoteranno sicuramente Sheard, Kruger e Mingo. Da Sheard, leader di sack nei browns da quando è entrato nella squadra 3 anni fa,si aspettano grandi conferme dal coach Pettine. Mentre da Kruger si vuole vedere se è in grado di valere la montagna di soldi che è stato pagato la scorsa stagione, mentre Mingo sta ancora cercando di abituarsi al cambio di ruolo rispetto al college, anche se al camp sta dimostrando di riuscire a superare ogni difficoltà.

Secondarie: togliendo le safety dove dovrebbero essere sicuri del posto Gipson e Whitner, si ha una grande competizione per il ruolo di starter come altro CB. Sicuro Joe Haden, forse uno dei migliori della lega, l’altro spot se lo giocano principalmente Skrine e il rookie Gilbert, 1° scelta assoluta dei Browns e autore ieri del suo primo intecetto., Questi due hanno dietro anche altri ottimi giocatori come Trufant, probabilmente nickelback titcolare, Mc Fadden, Tj Heat e Desir che vorranno sicuramente tagliarsi una porzione di gioco. Sicuramente il ruolo di CB è quello che da maggiori grattacapi all’head coach Pettine

Special Team: Tutti confermati i titolari dell’anno scorso, Travis come ritornatore, Cundiff come Kicker e Spencer come Punter.