Chargers: si ritira Nick Hardwick

Da undici stagioni una presenza fissa nella linea offensiva di San Diego, il centro Nick Hardwick ha deciso di chiudere con il football giocato, scelta quasi obbligata dopo l’infortunio subito al collo all’inizio di quello che è stato il suo ultimo anno in National Football League.

Lega nella quale ha esordito nel 2004, dopo essere stato selezionato dai Chargers nel corso del terzo round del Draft, al quale era giunto da leader indiscusso di Purdue, università con cui aveva giocato tre tornei NCAA dopo esservi arrivato da semplice studente, avvicinandosi al team di football, come semplice walk-on, solo durante l’anno da sophomore, nel 2001.

Schierato inizialmente come defensive tackle, Hardwick è stato spostato sul lato opposto della palla a partire dal 2002, anno in cui si è rivelato al mondo del college football, diventando centro titolare dei Boilermakers e fornendo prestazioni che gli valsero la nomina nell’All-Conference Team, riconoscimento bissato nella Senior season.

Starer fin dalla sua prima stagione a San Diego, è stato selezionato per il Pro Bowl nel 2006 ed inserito nel team del cinquantenario dei Chargers, dai quali è stato votato, in ben due occasioni, Most Ispirational Player of the Year.

Guida della linea che nel 2013 ha concesso appena 30 sacks in regular season, chiudendo al quarto posto della NFL a parimerito con Chicago, Hardwick aveva pensato al ritiro già nel corso della scorsa offseason, ma l’amore per il gioco e le difficoltà della franchigia nel trovare un degno sostituto, avevano fatto si che tornasse sui suoi passi, prolungando la sua permanenza in California per un’altra stagione.

A fermarlo, però, ci ha pensato una serie di infortuni interminabile, che oltre a costringerlo a rimanere fuori dal campo per l’intera durata del torneo, ha costretto San Diego ad alternare altri tre giocatori al centro della OL nel corso della regular season.

Hardwick chiude la sua carriera nel football professionistico con 136 matches di regular season disputati e 12 apparizioni in postseason, per un totale di 148 partite giocate indossando sempre la divisa numero 61 dei Chargers.

Footballnation.it