NFL Draft 2015: i Chargers scelgono Melvin Gordon

Melvin Gordon, giocatore fantastico del quale ci innamoreremo dal primo giorno e sicuro starter immediato.

Dominante, uno dei due migliori rusher della classe. Gordon ha una accelerazione ed una velocità di fuga assolutamente elite, eccellente nel rompere i placcaggi, è più forte di quello che ad una prima occhiata uno potrebbe pensare. Gordon sicuramente non brilla in pass-blocking sia per efficacia sia per processo decisionale e come è stato sottolineato, come ricevitore deve migliorare per non schiacciarsi su un’unico modello di gioco, ma ha delle caratteristiche di agilità e di cambio di direzione, ed una integrità fisica, che gli hanno permesso di essere scelto tra i TOP 15.

A mio avviso, però il costo della trade per salire di due posizioni è elevatissimo perchè perdiamo la quarta scelta di quest’anno (ed è sanguinoso rispetto alle needs che abbiamo) e la quinta del prossimo anno, Peraltro paghiamo questo prezzo per salire di due posizioni rispetto ai 49ers che probabilmente sarebbero andati comunque su un DL e ai Texans che sarebbero andati comunque su un DB avendo in casa Foster.

E’ l’unica cosa che mi lascia perplesso: il costo della trade mi sembra eccessivo rapportato ad alcuni fattori: bassissima possibilità che 49ers e Texans lo scegliessero, profondità del ruolo di RB in questo draft, needs forse più urgenti.

Credo che la scelta inaspettata di Gurley da parte dei Rams abbia messo paura al FO dei Chargers e indotto alla trade costosissima e questo a testimonianza del fatto che il RB era evidentemente l’idea primaria nonostante le dichiarazioni di facciata.

Ed oggi, secondo e terzo giro in assenza del quarto e del settimo, diventano per noi fondamentali ancor di più e credo si andrà sulla difesa. Abbiamo un buco a NG, uno a OLB, uno a DE e ci manca una RG.