Tennessee Titans: Le battaglie del training camp

Dopo l’evento più importante  della  offseason, si sa, fino all’inizio del football giocato è un periodo di stanca, dove qualsiasi notizia è buona per ingannare il tempo. Cogliamo dunque la palla al balzo e vediamo quali saranno le battaglia più interessanti da seguire quando inizieranno gli allenamenti, dal 26 maggio in poi.

1- #7 Zach Mettenberger vs #8 Marcus Mariota, QBs

E noto che alcuni giocatori dei Titans non sono entusiasti dell’arrivo di Mariota e che molti sono legati a Mettenberger. Ciò che è sicuro è che a nessun pro NFL piace che il proprio posto (o quello di chiunque altro) sia ceduto di fatto ad un altro senza che questo dimostri di esserselo guadagnato. L’aria che si respira nello spogliatoio è quella che disegna Mariota come il pupillo del coach, che gli ha già assicurato il posto da starter senza che questo ancora abbia calcato il Saint Thomas Sport Park per gli allenamenti. Zach Mettenberger ha dichiarato ben prima del periodo del Draft che qual’ora fosse arrivato un QB avrebbe fatto di tutto pur di batterlo sul campo di pratica per tenersi il posto da titolare. Mentre Coach e F.O. sono dalla parte di Mariota, lo spogliatoio appare in toto dalla parte di Mett. E’ ovviamente Whisenhunt che decide, ma che succede se Zach si comporta sul campo meglio di Marcus?

2- #72 Jeremiah Poutasi vs #67 Andy Levitre / #76 Byron Bell, OG/OT

Il primo dei due scontri nella OL che voglio analizzare è quello di J.Poutasi (o Potassium come simpaticamente ribattezzato) vs la G Andy Levitre e il OT neo arrivato dai Panthers Byron Bell. Non è facile prevedere dove Poutasi verrà schierato in quanto al college ha giocato un pò lungo tutta la linea e quindi questa sarà una battaglia a tre partecipanti. Se Whiz lo vedrà meglio come Guardia, allora Levitre può dire addio ai suoi giorni da indiscusso titolare ( o perfino ai suoi giorni da Titan) dato le sue ridicole performances durante le due passate stagioni. Qualora invece Poutasi si spostasse un poco più sulla destra, Byron Bell, per ora il principale candidato per il posto da T, avrà di che preoccuparsi.

3- #69 Andy Gallik vs #62 Brian Schwenke, C

Anche se questa potrebbe essere una battaglia solo sulla carta in quanto Schwenke a mio parere è al momento il titolare indubbio, l’aggiunta di Gallik potrebbe dare alla OL la potenza che per un pò è mancata dopo l’infortunio di Scwhenke. Sapendo inoltre che alcuni rumors danno il possibile trasferimento di quest’ultimo al ruolo di G, Gallik potrebbe ottenere un posto abbastanza facilmente, scavalcando Gabe Ikard nella depth chart.

4- #44 David Cobb vs #23 Shonn Greene, RBs

Fin dai primi mock draft volevo che Cobb finisse ai Titans proprio per vederlo scavalcare Greene e prendere il suo posto come power RB. Ovviamente ancora è tutto da decidere, ma i numeri postati da Cobb durante la sua carriera collegiale ne fanno un sicuro contendente al posto da titolare in un back field che ha avuto enormi difficoltà nel 2014. Robusto e tosto come un carro armato,il rookie darà sicuramente del filo da torcere all’ormai in declino Shonn Greene.

5- #17 Dorial Green-Beckham vs #15 Justin Hunter, WRs

Anche se i Titans si sono presi un azzardo non da poco nel selezionare un giocatore che non vede il campo da un anno, DGB è  un potenziale playmaker alla Calvin Johnson o alla Dez Bryant (parole sue). Una più realistica proiezione lo vede fisicamente al pari proprio di un Justin Hunter fisicamente più robusto. Proprio per questo, se lo staff ci ha visto giusto  e il suo potenziale verrà espresso nel migliore dei modi, DGB non avrà difficoltà a scavalcare il compagno di squadra che fin’ora non ha del tutto raggiunto le alte aspettative prefissategli.