Projected starter 2015: Seattle Seahawks

Riprendiamo una analisi che la NFL sta facendo sui probabili starter dell’anno prossimo per le franchigie. In vista della stagione 2015, i Seattle Seahawks potranno godere di un notevole rafforzamento del fronte offensivo, grazie per lo più all’aggiunta di Jimmy Graham. Sul fronte difensivo, invece, la speranza risiede nel pieno recupero dei giocatori infortunati (Sherman, Chancellor, Thomas e Lane) e nel reinserimento in squadra di due malcontenti come Bruce Irvin e Michael Bennett.

 

Quarterback

Nel ruolo di quarterback la competizione è praticamente inesistente. A meno di eventuali infortuni, Russell Wilson si appresta ad iniziare la sua quarta stagione al comando dell’attacco di Seattle. Dopo tre apparizioni ai playoff e due al Super Bowl il quarterback del Wisconsin è chiamato a dimostrare di valere il super contratto che chiede e, anche grazie al sistema in cui è inserito che non può far altro che favorirlo, non sono molti i punti in cui gli si chiede un miglioramento. Alle sue spalle il ritorno di Tarvaris Jackson garantisce alla squadra un backup di qualità, mentre non è ancora chiaro il ruolo che andrà a svolgere il giovane B.J. Daniels, negli OTAs provato più volte nel ruolo di ricevitore dall’offensive coordinator Darrell Bevell.

 

Running back

Il rinnovo contrattuale di Marshawn Lynch ha assicurato a Seattle altre tre stagioni di legittima unione con il suo idolo e trascinatore offensivo. Nonostante i problemi fisici che lo costringono ad allenamenti ridotti e a vari snap in sideline, Lynch è atteso ancora una volta a guidare il running game della squadra, senza escludere, però, una crescita nell’utilizzo dei due backup Robert Turbin e Christine Micheal. Le loro prestazioni saranno essenziali, perché potrebbero garantire più minuti di riposo per Lynch e una sua conseguente maggiore incisività nei momenti che contano.

 

Wide receivers

Il reparto maggior mente sotto osservazione è di sicuro quello dei ricevitori. In realtà a meno di grosse sorprese non dovrebbe cambiare molto dalla stagione passata. La coppia Kearse-Baldwin è, sulla carta, ancora la soluzione migliore in fatto di completezza e affidabilità, mentre il rookie Tyler Lockett potrebbe essere chiamato, anche se non da subito, a fare la differenza dallo slot. Tutto dipenderà da quanto sarà pronto per il gioco da pro. Attenzione a Chris Matthews però, qualora dovesse riprendere da dove aveva lasciato potrebbe rivelarsi la vera e propria rivelazione della nuova stagione. Le qualità non gli mancano. Ultimo, ma non per importanza, giocatore da tenere d’occhio è Kasen Williams, aggregatosi da poco alla squadra dopo aver impressionato positivamente nel rookie minicamp. Il giocatore viene da degli anni straordinari con gli Huskies (University of Washington).

 

Tight End 

Lo scambio più importante dell’offseason ha portato in squadra uno dei più forti tight end in attività. Questo lascia pochissimi dubbi sul prossimo starter in questo ruolo. Jimmy Graham sarà l’arma più pericolosa a disposizione di Wilson e non solo, le sue doti di bloccatore saranno importantissime anche per i giochi di corsa. Quello del TE per l’attacco Seahawks potrebbe rivelarsi il cambiamento cruciale in un attacco spesso imprevedibile, ma che si è ritrovato spesso a soffrire la mancanza di un’alternativa a Lynch, soprattutto dalle 20 yards avversarie in poi. Attenzione al runner-up Luke Willson, capace in passato di ottime e decisive prestazioni.

 

Offensive Line

Tutti i più importanti interrogativi sugli starter dei Seahawks nel 2015 convergono qui. La linea offensiva della scorsa stagione ha causato parecchi problemi alla squadra, fra penalità, infortuni e prestazioni non all’altezza. Avendo perso James Carpenter e Max Unger, una riforma dei cinque titolari è praticamente inevitabile ma ora come ora è difficile prevedere chi vincerà la competizione per i ruoli di guardia e centro. Dando per scontata la presenza fra i titolari dei tackle Russell Okung e Justin Britt e della guardia J.R. Sweezy. Dal draft sono arrivati i due rookie Mark Glowinksi (G) e Terry Poole (G), idealmente destinati a competere per un posto da starter. L’incognita maggiore riguarda il ruolo di centro, non è ancora chiaro quale potrà essere l’apporto del rookie Kristjan Sokoli, ma nel corso della offseason sono arrivati parecchi undrafted free-agents e Carroll stesso, dichiarando che servirà del tempo per capire chi partirà titolare nella prossima stagione, ha lodato il grande impegno di questi negli OTAs. Per questo reparto, quindi, sarà assolutamente lecito aspettarsi qualche sorpresa e qualche nome nuovo da qui a settembre.

 

Defensive Line

Nella linea difensiva del nuovo DC Kris Richard non dovrebbero vedersi molti cambiamenti rispetto alle scelte di Dan Quinn (ora HC degli Atlanta Falcons). I quattro titolari della scorsa stagione (Bennet, Mebane, Hill, Avril) sono sinonimo di solidità difensiva, soprattutto sul running game come si è visto nel corso degli ultimi anni. Sarà interessante vedere l’apporto dei più giovani nelle rotazioni, soprattutto per quanto riguarda la prima scelta della squadra al Draft 2015 Frank Clark.

 

Linebacker

Anche fra i linebacker non ci si aspettano cambiamenti. Il trio Bobby Wagner – K.J. Wright – Bruce Irvin dovrebbe continuare a fare il suo lavoro dietro il front seven con inserimenti occasionali dei backup quali Kevin Pierre-Louis, Brock Coyle e Mike Morgan e, qualora venissero confermati in rosa, i rookies UFA Quayshaun Nealy e Alex Singleton.

 

Secondaria

Nell’ultima offseason la Legion of Boom ha visto l’addio di un importante giocatore come Byron Maxwell, ma le maggiori preoccupazioni sono causate dagli infortuni che hanno colpito gli altri quattro più forti membri della secondaria rimasti in rosa. Se Richard Sherman, Earl Thomas III e Kam Chancellor dovrebbero essere in condizione ottimale per l’inizio della stagione, per Jeremy Lane il recupero dal doppio infortunio, crociato e legamenti del gomito, subìto all’inizio del Super Bowl XLIX richiede una tempistica più lunga. Starà ai nuovi innesti Cary Williams, Will Blackmon e il rookie Ty Smith giocarsi il posto da nickel corner back, considerando per motivi più che validi Tharold Simon lontano chilometri da questa competizione.

 

Offense Defense
QB Russell Wilson DE Michael Bennett
RB Marshawn Lynch DT Jordan Hill
WR1 Doug Baldwin DT Brandon Mebane
WR2 Jermaine Kearse DE Cliff Avril
WR3 Tyler Lockett OLB KJ Wright
TE Jimmy Graham MLB Bobby Wagner
LT Russell Okung OLB Bruce Irvin
LG Alvin Bailey CB1 Richard Sherman
C Lemuel Jeanpierre CB2 Cary Williams
RG J.R. Sweezy CB3 Will Blackmon
RT Justin Britt SS Kam Chancellor
FS Earl Thomas