Eagles Training Camp War

Finalmente dopo mesi di quasi inattività e le “sgambate” degli OTA anche la stagione degli Eagles ricomincia al NovaCare Complex di Philadelphia. Tante sono le facce nuove a roster e tanti sono i posti da assegnare, sia per quanto riguarda il trovare un posto nei 53, sia per le, ad oggi poco definite, gerarchie di squadra.

Offense

Quarterback

Partiamo dalla sfida per antonomasia da queste latitudini, ovvero quella che riguarda i quarterback. Sam Bradford e Mark Sanchez partono all’inizio di questo camp con pari chance di ottenere il ruolo da starter. Bradford dopo una fugace apparizione agli OTA è stato dichiaro pronto a scendere in campo e dovrà dimostrare, oltre a meritarsi tecnicamente il posto, di essere pronto fisicamente ma soprattutto psicologicamente.  Il doppio infortunio e lo spettro di un ritiro anticipato sono nemici ardui da sconfiggere ma dovrà dimostrare attitudine fin dai primi snap di training camp. Dalla sua Mark Sanchez sarà un nemico ostico. Non ha certamente il talento di Bradford ma già dagli OTA si è dimostrato un giocatore solido con una fiducia ritrovata. Non solo ha il vantaggio di avere in parte dimostrato di cosa è capace di fare in campo sotto Kelly, ma anche la fiducia del coach che lo ha appena riconfermato dopo aver bocciato sia Vick che Foles. Sanchez è la solida àncora di salvezza di una scomessa azzardata.
Per la sfida per il terzo e ultimo spot Tim Tebow pare in lieve vantaggio su Matt Barkley che dalla sua, dopo essere stato messo ufficialmente “sul mercato”, ha mostrato timidi segni di ripresa dopo due anni mediocri. Dovesse proseguire su questa strada potrebbe a sorpresa strappare il terzo spot a Tebow. Ma visto quanto poco ha dimostrato da pro probabile che Kelly dia una chance all’ex Broncos.

– Depth provvisoria : Sam Bradford / Mark Sanchez / Tim Tebow / Matt Barkley / GJ Kinne

– Sfide reparto : Bradford vs Sanchez / Tebow vs Barkley

Wide Receiver

Con la partenza di DeSean Jackson prima e Jeremy Maclin poi anche il reparto ricevitori è sprovvisto di gerarchie definite. L’unico veterano a roster è Riley Cooper che lo scorso anno è stato, statistiche avanzate alla mano, il peggior ricevitore in NFL. Improbabile possa prendere lo spot da WR #1, che pare in ballo tra Jordan Matthews e il rookie Nelson Agholor. Il primo arriva da una buona stagione ma Kelly potrebbe non volerlo spostare dal ruolo di slot receiver, dove ha ben figurato. Mentre Agholor è solamente un rookie e difficilmente Kelly, visto come ha trattato lo scorso anno Matthews nella prima parte di stagione, deciderà di affidargli un ruolo così complesso. Le gerarchie probabilmente verranno fuori in modo fisiologico alla distanza. Miles Austin proverà a scalare le gerarchie data la sua esperienza ma dovrà garantire integrità fisica per avere un ruolo anche solo marginale. Se i due giovani si dimostrano  affidabili Kelly potrebbe finalmente “declassare” Cooper nello slot lasciando più responsabilità alla coppia Matthews-Agholor. Lo staff di Kelly si aspetta anche grandi cose da Josh Huff che dopo un anno con più ombre che luci pare possa dare una grossa mano nel ruolo di slot receiver. C’è discreta curiosità anche dietro ai due UDFA Devante Davis e John Harris. Con 5 spot praticamente assicurati difficilmente entreranno entrambi a roster, con l’ex UNLV in vantaggio sul prodotto di Texas. Attenzione anche al ex Chargers Seyi Ajirotutu esperto special teamer che potrebbe scalare per questo motivo il roster.

– Depth provvisoria : Jordan Matthews / Nelson Agholor / Riley Cooper / Josh Huff / Miles Austin / Devante Davis / Seyi Ajirotutu / John Harris / Jeff Mahel / Quron Pratt / Rasheed Bailey

– Sfide reparto :  Jordan Matthews vs Nelson Agholor / Josh Huff vs Miles Austin / Devante Davis vs John Harris vs Seyi Ajirotutu

Tight End

Nel ruolo di TE sembra l’anno di Zach Ertz. L’ex Stanford pare abbia lavorato intensamente sulle lacune in fase di bloccaggio (nel 2014 schierato in azioni di bloccaggio solamente 161 volte a fronte delle 443 del compagno di reparto Celek) e potrebbe finalmente rivelarsi quell’arma devastante capace in un solo colpo di scardinare le difese avversarie e colmare le mancanze nel reparto ricevitori. Il veterano Celek (in campo nel 69% degli snap offensivi nel 2014) rimane in ogni caso un’ottima e solida alternativa, che dovrà anche preparare il terreno per l’interessante Trey Burton che dovrebbe poter affiancare proprio Ertz nel futuro del ruolo nella franchigia.

– Depth provvisoria : Zach Ertz / Brent Celek / Trey Burton / altri

– Sfida reparto : Zach Ertz vs Brent Celek

Running Back

Il reparto certamente più rivoluzionato. Kelly ha aggiunto all’ottimo Sproles due potenziali starter da 1000 yard come DeMarco Murray e Ryan Mathews. Difficilmente ci sarà lo spazio per un quarto RB, nel caso l’ex Duck Kenjon Barner è in vantaggio sulla concorrenza.

– Depth provvisoria : DeMarco Murray / Ryan Mathews / Darren Sproles / Kenjon Barner / altri

– Sfida reparto : DeMarco Murray vs Ryan Mathews

Offensive Line

 

La partenza di 2/5 dei titolari apre sicuramente battaglie interessanti in vista del training camp. Con i due spot di G liberi sarà sicuramente lotta tra Allen Barbre, Matt Tobin e Andrew Gardner con i primi due ad oggi favoriti rispettivamente per i ruoli di LG e RG. Ancora più incognite per quanto riguarda le seconde linee tutte da costruire, tra veterani e UDFA.

– Depth provvisoria (da sx a dx) : Jason Peters / Allen Barbre / Jason Kelce / Matt Tobin / Lane Johnson – Andrew Gardner / David Molk / Julian Vandervelde / Dennis Kelly / altri

– Sfida reparto : Allen Barbre vs Matt Tobin vs Andrew Gardner

Defense

Defensive Line

Forse l’unico reparto rimasto intatto con la riconferma di Cedric Thornton e la crescita di Bennie Logan e Fletcher Cox. C’è inoltre curiosità attorno al rookie di 7 piedi Brian Mihalik e agli eventuali miglioramenti di Taylor Hart e Brandon Bair che hanno tanto da dimostrare dopo una annata sottotono.

– Depth provvisoria : Fletcher Cox / Bennie Logan / Cedric Thornton / Vinny Curry / Beau Allen / Taylor Hart / Brandon BairBrian Mihalik / altri

Linebacker

La grossa novità è sicuramente quel Kiko Alonso arrivato in cambio di LeSean McCoy dai Bills che dovrebbe essere da subito una pietra angolare della difesa assieme Connor Barwin. Sarà interessante capire se uno dei giocatori più chiaccherati di trade come Mychal Kendricks vivrà la sua ultima stagione a Philadelphia o se invece Kelly punta anche su di lui sul futuro.  Sicuramente il suo apporto sarà importante nel 2015 aspettando il recupero al 100% di DeMeco Ryans e lo sviluppo del rookie Jordan Hicks (lui sì che a differenza di Kendricks pare il futuro del ruolo nella franchigia). L’addio di Trent Cole, il rinnovo un po’ frettoloso di Brandon Graham (ad un passo dai rivali Giants questo inverno) e l’annata da disaparecidos dell’ex primo giro Marcus Smith rende esigua la depth nel ruolo di OLB dove Kelly ha sperimentato anche Vinny Curry (lui che nascerebbe come DE da 4-3!) ai recenti OTA di giugno. Attenzione a Travis Long che piace molto a Kelly e fece vedere ottime cose la scorsa preseason prima di infortunarsi saltando tutto l’anno.

– Depth provvisoria OLB : Connor Barwin / Brandon Graham / Marcus Smith / Travis Long / Vinny Curry / Bryan Braman

– Depth provvisoria ILB : Kiko Alonso / DeMeco Ryans / Mychal Kendricks / Jordan Hicks / Brad Jones / Emmanuel Acho / Najee Goode / altri

– Sfide reparto : DeMeco Ryans vs Mychal Kendricks / Marcus Smith vs Travis Long / Brad Jones vs Emmanuel Acho vs Najee Goode

Defensive Back

Altro reparto fortemente rivoluzionato, che ha perso senza dolore 3/4 dei titolari. Sul reparto più disastrato è stato investito moltissimo. Un super contratto al free agent, ed ex LOB, Byron Maxwell e un secondo giro su Eric Rowe, che sono ad oggi i naturali indiziati per il ruolo di starter. Dietro a Rowe la guerra è aperta con Brandon Boykin che non ci sta ad essere considerato “solo” un nickel CB (che però come Kendricks pare abbia i minuti contati in midnight green). Dietro a loro è un misto di veterani come Carroll e Thurmond e giovani scalpitanti come Evans e Shepard (quest’ultimo si candida fortemente ad alternativa a nickel).

Per quanto riguarda il ruolo di Safety oltre al riconfermatissimo Jenkins c’è ancora un grosso buco in SS. Inaspettatamente pare Walter Thurmond che nonostante le dimensioni ridotte e un passato da CB ha grosse chance di essere lo starter nel ruolo che per anni è stato di Nate Allen. Anche Watkins (fratello di Sammy) pare pronto per reinventarsi come SS.

– Depth provvisoria CB : Byron Maxwell / Eric Rowe / Brandon Boykin / William Thurmond / Nolan Carroll / JaCorey Shepard / Randall Evans / altri

– Depth provvisoria S : Malcom Jenkins / William Thurmond / Earl Wolff / Jaylen Watkins / Chris Maragos / Chris Prosinski / Jerome Couplin / Ed Reynolds

– Sfide reparto : Eric Rowe vs Brandon Boykin / William Thurmond vs Earl Wolff vs Jaylen Watkins

 Manuel Tracia