Week 6: Arizona Cardinals @ Pittsburgh Steelers preview

Domenica, 18 ottobre ore 19:00 – in diretta su Game Pass e Sky Sport 3

Heinz Field, Pittsburgh, PA
Per noi, tifosi di Arizona, è un po’ la madre di tutte le partite, molto più degli scontri divisionali contro San Francisco, Seattle o Saint Louis. La partita che evoca i ricordi più belli e i ricordi più dolorosi che conserviamo gelosamente nella nostra memoria.

1 febbraio 2009 a Tampa in Florida si giocava il Super Bowl XLIII fra Pittsburgh Steelers e Arizona Cardinals. Il Super Bowl dei nostri sogni, il Super Bowl che ci avrebbe di fatto consegnato alla storia, che avrebbe consacrato giocatori come: Larry Fitzgerald, Adrian Wilson, Anquan Boldin, Edgerrine James, Darnell Dockett e Karlos Dansby. La partita che avrebbe potuto definitivamente mettere il punto esclamativo alla carriera di uno dei più forti QB della storia NFL, Kurt Warner.

Invece non è successo, non è successo perché sono arrivati, a 37 secondi dalla fine, Ben Roethlisberger e Santonio Holmes a strapparci il sogno e a trasformare le nostre lacrime di gioia in lacrime di dolore…

Signori, benvenuti alla madre di tutte le sfide, benvenuti a Arizona Cardinals @ Pittsburgh Steelers.

Le due squadre si presentano così: gli Arizona Cardinals (4-1) dopo lo stop subito contro Saint Louis, hanno rullato 42-17 i malmessi Lions mentre Pittsburgh (3-2) è riuscita a vincere negli ultimi minuti finali una rocambolesca partita contro San Diego.

I Cardinals, ormai lo sappiamo, hanno messo su numeri da capogiro, 190pt (38pt di media a partita) con: Carson Palmer, già 1300 yard 13 TD e 3 INT, Larry Fitzgerald 500 yard e 6 TD e il redivivo Chris Johnson, oltre 400 yard di corsa dall’infortunio di Ellington, che gli hanno valso il ruolo da starter.

Insieme al solito attacco, i Cardinals possono contare su una difesa abbastanza solida che ha finora creato 20 turnover. I defensive back sono a quota 11 INT, guidati da Rashad Johnson a quota 3. La difesa ha anche creato 9 fumble e di tutti questi turnover 3 sono stati riportati in touchdown, inclusi due pick six contro Colin Kaepernick e i San Francisco 49ers.

Come abbiamo anticipato prima, gli Steelers guidati da Michael Vick sono venuti fuori da San Diego con una bellissima vittoria nei minuti finali, l’attacco è sembra quello guidato da Big Ben, sul quale si vociferava un ritorno in settimana ma è stato ufficialmente escluso dalla partita. Su Pittsburgh sicuramente peserà l’assenza del suo uomo migliore, ma potranno contare sul rientro del WR Martavis Bryant, che ha finito di scontare le 4 giornate di sospensione; fulcro dell’attacco Steelers in questo 1/4 di regular season è stato sicuramente Le’Veon Bell il fortissimo RB da Michigan State che in sole 3 partite giocate è andato sempre oltre le 100 yard totali per 3 touchdown. Se i Cardinals vorranno avere qualche speranza dovranno arginare questo trattore di nome Bell.

Se invece escludiamo week 1 contro i Patriots, la difesa di Pittsburgh è andata migliorando week dopo week, soprattutto nel front 7, culminata con il pick-six di Antwon Blake durante la partita contro i Chargers. Pesantissima sarà però l’assenza di Ryan Shazier, fortissimo ILB alle prese con un problema alla spalla. La chiave per la difesa sarà quella di riuscire a fermare i WR dei Cardinals, cosa non semplice viste le 250 yard di medica concesse a partita dalle secondarie black&gold.

Concludendo, a mio modo di vedere, nonostante le assenze pesanti di Pittsburgh (Roethlisberger e Shazier) resta una partita equilibrata, gli Steelers sono in netta ripresa mentre i Cardinals ogni tanto perdono la bussola della ragione. Aggiungete poi il fattore Heinz Field e la ricetta perfetta è servita, servirà molta molta attenzione agli Arizona Cardinals per cercare di portare a casa il risultato: forzare Vick all’errore, coprire Bryant e Brown e arginare Bell saranno le chiavi difensive della partita.

CRdg9vwWEAAANqK