Preview week 9: Cleveland Browns @ Cincinnati Bengals.

il Thursday Night Football non poteva capitare in un momento peggiore per i Cleveland Browns, che stasera affronteranno al Paul Brown Stadium una delle squadre più in forma del momento. I Cincinnati Bengals.

Pettine ha deciso di risparmiare  John McCown, cosa che a mio parere avrebbe già dovuto fare settimana scorsa, nel giocare un’altra partita con diversi dolori fisici. Johnny Manziel sarà quindi il quaterback titolare dei Browns. Il ragazzo cercherà, anche con i modesti mezzi a disposizione, di cercare la vendetta per la figuraccia dell’anno scorso proprio contro i Bengals. Manziel è un giocatore e un ragazzo completamente diverso da quello lanciato in campo l’anno scorso, è molto più maturo, la visione di gioco è migliorata in modo esponenziale e non forza più giocate inutili. Purtroppo dovrà affrontare una delle difese più in forme del momento e con una linea offensiva che nonostante il talento dei giocatori, continua a essere troppo instabile, ha concesso ben 25 sack in 8 partite, e dovrà essere a trovare rapidamente il suo ricevitore libero. Travis Benjamin e Taylor Gabriel saranno i primi ricevitori, visto che sia Brian Hartline e Andrew Hawkins sono fuori per concussion protocol, mentre Dwayne Bowe fa ancora fatica a recuperare la forma fisica secondo l’HC. Difficile anche lo sviluppo del gioco di corse che non riesce a dar respiro al proprio quaterback, infatti Duke Johson Jr. ha guadagnato più yard nel gioco aereo rispetto al gioco di corse mentre sia Isaiah Crowell e Robert Turbin non sono mai riusciti nelle ultime partite ad essere un pericolo per le difese avversarie.

Potrebbe essere una grande serata per Green, visto che la sua nemesi Joe Haden sarà fuori per infortunio, e verrà marcato dal modesto Tramon Williams, mentre Pierre Desir e Justin Gilbert si divideranno lo spot di cornerback numero due. K’Waun Williams si posizionerà come al solito nella slot.  Haden non è l’unico infortunato della secondaria dei Browns, anche Donte Withner sarà assente, e vista anche l’assenza di Jordan Poyer sarà compito del rookie Ibraheim Campell schierarsi come strong safety a fianco della free safety Tashuan Gipson. Il front seven affronterà uno dei migliori e polivalente duo di running della lega, oltre a dover contenere sia Hill che Bernard con la peggior difesa delle corse, anche se si son visti dei lievi miglioramenti domenica scorsa contro gli Arizona Cardinals, verrà richiesta anche grande pressione su Dalton, per non dargli tempo di trovare il ricevitore libero e costringerlo all’intercetto. Dalton fino ad ora è stato messo a terra solo 9 volte e questo soprattutto grazie a una delle migliori linee offensive. Sarà una lunga serata per la difesa dei Browns specialmente per un front seven che dovrà lavorare molto per riguadagnare la fiducia dei tifosi che fin dall’inizio campionato è venuta a scemare.

I Browns sono una squadra abbastanza in crisi con diversi giocatori fondamentali fuori per infortunio, ma il derby dell’Ohio è una prova di orgoglio e speriamo che i giocatori di Cleveland ne abbiamo a sufficienza per mettere in campo una bella prestazione e non uscire umiliati nello stadio dedicato al loro primo allenatore.