NFL Week 10 Recap – Tennessee Titans VS Carolina Panthers

Siamo una squadra giovane, da appena due settimane con un nuovo HC (temporaneo) e anche se freschi di una bella vittoria contro New Orleans tutto ci si poteva aspettare tranne una vittoria contro i fortissimi ed ancora imbattuti Carolina Panthers.

OFFENSE-

QUARTERBACK:
Marcus Mariota: 16/24 con 185 yds, 1 INT

Primo tempo quasi perfetto per la offense dei Titans, guidata da un MM capace di macinare yard sia con lanci precisi che estendendo le giocate correndo fuori dalla tasca, il tutto senza prendersi rischi. Tutta un’altra storia il ritorno in campo dopo l’intervallo, dove l’attacco non riesce più a concludere nulla, portando a casa un solo primo down in tutto il secondo tempo. Alcune delle fughe di MM erano certamente disegnate cosi, ma altre sono scaturite a seguito dell’ottimo lavoro fatto dalle secondaria dei Panthers, che sfruttando l’assenza di Kendall Wright fanno un buon lavoro nel togliere a Mariota qualsiasi opzione di passaggio. Marcus “torna sulla terra” dopo la straordinaria vittoria di New Orleans, giocando la partita che ti aspetti da un rookie contro una difesa di talento.
Voto: B–

OFFENSIVE LINE:
Buona la serata della OL, che non solo concede una sola sack al front 7 avversario, ma riduce al minimo le penalties (1 su Bell per false start). Coach Mularkey sembra aver trovato la giusta combinazione di personale, che con una sola sack concessa nelle ultime due partite continua una serie di prestazioni soddisfacenti, pur spesso collassando su se stessa e costringendo Mariota alla fuga.
Voto: B

RUNNING BACKS:
Antonio Andrews: 11 portate per 8 yds
Dexter McLuster:3 portate per 25 yds

Inesistente il running game,  per demeriti di coach e giocatori, ma anche per la netta superiorità dei Panthers. Antonio Andrews riceve palla 11 volte e guadagna appena 8 yds, Dexter Mccluster riesce a segnare dopo un’ottima corsa da 25 yds, ma sarà tutto ciò che mostrerà in partita. Giocando contro un pacchetto di LB come Kuechly e Davis difficilmente ci si poteva aspettare una partita da 100 yds di corsa, ma una prestazione del genere rimane comunque inaccettabile.
Miglior giocatore: Nessuno, nonostante le molte occasioni.

WIDE RECEIVERS E TIGHT ENDS:
Delanie Walker: 3 rec per 52 yards
Justin Hunter: 4 rec per 47 yds
Harry Douglas: 3 rec per 26 yds

Ancora non pervenuto DGB, che non riceve palla nemmeno una volta. Per quanto Delanie faccia del suo meglio per farsi sempre trovare pronto questa volta non riesce a replicare la serata di New Orleans, complice anche il fatto di trovarsi di fronte una difesa di tutto rispetto. Justin Hunter droppa un paio di palloni e come ciliegina sulla torta si rompe la caviglia e finisce in IR anche quest anno.

Miglior giocatore: Delanie Walker
Peggior giocatore: Anthony Fasano, droppa un 3&1 che poteva portare i Titans in zona punti.

DEFENSE-

FRONT 3:
Jurrell Casey: 2 tackle
Al Woods: 5 tackle
DaQuan Jones: 1 tackle

Buona soprattutto nel secondo tempo la prestazione del front 3, che riesce a mettere finalmente pressione a Cam Newton, cosa che non era per nulla riuscito a fare nella prima mezz’ora di gioco. DaQuan Jones continua la sua ottima stagione, placcando il Rb Stewart dietro la LOS e facendosi trovare sempre al centro dell’azione.

Miglior giocatore: DaQuan Jones
Peggior giocatore. Sammie Hill, dopo l’infortunio relegato ai margini della depth chart

LINEBACKERS:
Avery Williamson: 14 tackles, 0,5 SACK
Wesley Woodyard: 8 tackles, 1 SACK
Brian Orakpo: 6 tackles, 1 SACK
David Bass: 2 tackles, 0.5 SACK
Derrick Morgan: 2 tackles

Pioggia di sack nel secondo tempo, a prova del fatto che Lebeau è un mago nell’aggiustare le difese per adattarle allo schema avversario dopo una prima frazione di gioco dove la pressione su Newton era quasi nulla. Continua la spettacolare stagione di Williamson che se imparasse a marcare i WR avversari sarebbe un Pro Bowler indiscusso. Orakpo si avvicina alla sua migliore stagione in carriera, con già 3 SACK nelle ultime due partite e 5  in stagione.
Derrick Morgan ancora non si è ripreso al meglio dal risentimento muscolare che lo ha colpito contro New Orleans e manca l’appuntamento con una statistica soddisfacente.
Miglior giocatore: Avery Williamson con special mention per Wesley Woodyard
Peggior giocatore: Zach Brown

SECONDARIA:
Michael Griffin: 6 tackle, 1 SACK
B. Webb: 4 tackle
DaNorris Searcy: 4 tackle
Damion Stafford: 2 tackle, 1 SACK
Coty Sensabaugh: 2 tackle
Cody Riggs: 1 tackle

Senza Perrish Cox e Jason Mcourty si è sentita moltissimo la mancanza di una secondaria in grado di fermare le incursioni Greg Olsen, target preferito di Newton. Sono rimasto molto colpito dalla buona prestazione di Cody Riggs, che si sta dimostrando più in forma di Sensabaugh e Blidi Wreh- Wilson. Sembrano ormai giunti al termine i giorni di gloria di Michael Griffin, che a mi parere potrebbe venire presto scavalcato da quella forza della natura di Damion Stafford, che tanto mi ricorda Bernard Pollard.

Miglior giocatore: Damion Stafford e Cody Riggs, con special mention per B. Webb.
Peggior giocatore: Michael Griffin

Resoconto finale ed opinioni personali:
I Titans perdono una partita che sulla carta era difficilissima, ma lo fanno in un modo che non sembra diverso dalle partite precedenti contro avversari minori: la difesa gioca bene, ma la offense non riesce a rispondere adeguatamente e butta via possession dopo possession. Fino a due settimane fa avrei dato la colpa a Whisenhunt ed al suo staff, mentre questa volta non posso che dare credito ai Panthers per la loro netta superiorità, avvallatat anche dal fatto che Kendall Wright fosse assente.
La prossima partita è giovedi sera vs Jacsonville, partita di cui parleremo nel dettaglio in settimana.