NFL Week 14 Preview: Houston Texans @ New England Patriots

Vediamo di essere brevi e diretti, perchè c’è poco da dire e tanto da sudare.
Domenica notte gli Houston Texans dovranno affrontare una delle migliori squadre della NFL e purtroppo dovranno farlo in una situazione in cui si rischia di perdere il primato della division. Considerando infatti che i Colts giocheranno contro i Jacksonville Jaguars, possiamo prevedere che i Texans dovranno giocarci il tutto per tutto la prossima settimana proprio nello scontro diretto contro i Colts e difficilmente si potrà contare su un passo falso dei rivali di division in questa week.

Dunque, qualche numero. Tralasciando che quelli contro cui si gioca sono i Patriots (e già questo farebbe paura), e ignorando il fatto che si giocherà a Foxborough (e anche questo non è particolarmente piacevole), il passing game texano, attualmente 11° per passing yards e 6° per passing TD, se la vedrà con una difesa che non ha ne fatto male ne strafatto quest’anno (20^ per passing yards concesse). La vera sfida dovrà giocarla invece la spesso traballante linea offensiva di Houston che dovrà cercare di arginare i blitz di una difesa 2^ in NFL per sack fatti.
Riuscirà quindi la OL a limitare i danni o sarà una serata da incubo per Brian Hoyer? Perchè qui ci si gioca una buona parte della partita.
Sul fronte corse, un attacco average incontrerà una difesa average, quindi vedremo se O’Brien riuscirà ad inventarsi qualcosa.

Il vero problema arriva quando si inizia a parlare di un certo #12 chiamato Tom Brady che guida un attacco 2° in passing yards e 1° in passing TD. Certo i Texans non devono spaventarsi troppo perchè stiamo parlando di una D# comunque 30^ per passing yards concesse, ma in ogni caso servirà una prestazione quasi perfetta da parte di TUTTO il reparto; questa volta i piccoli errori non sono concessi.
Diciamocelo, con Edelman out, la presenza o meno di Gronkowksi (dichiarato Questionable) farà sicuramente la differenza, specie contro la difesa texana che tanto soffre i TE avversari.
Detto questo, Tom Brady è pericoloso con qualsiasi receiver gli si metta a disposizione quindi sarà fondamentale mettere un po’ di pressione sul qb di Michigan, e nel fare ciò la difesa texana (12^ per sack) dovrà cercare di mettere in difficoltà il passing game avversario e una OL 12^ per sack concessi. Speriamo che per questo compito la mano rotta di JJ Watt non sia troppo rilevante, perchè altrimenti sarà davvero dura.
Per finire, la difesa texana (19^ per rushing yards concesse e 25^ per TD concessi) dovrà controllare un running game che ha macinato pochissime yards (28° in NFL), ma che purtroppo è dannatamente produttivo, piazzandosi 6° per rushing TD.

Per quanto riguarda gli infortuni, non ci sono notizie rilevanti per i Texans che non dovrebbero avere ne out ne questionable per questa partita. Mentre per i Patriots il solo out certo sarà Edelman, come già detto, ma un gran numero di giocatori sono tuttora questionable tra cui grandi nomi come Gronkoswki, Amendola, Chung, Chandler, Hightower che, nella migliore delle ipotesi per i Texans (altamente improbabile) salteranno tutti la partita; nella peggiore invece potrebbero essere tutti presenti.

Ricapitolando, la sfida è tra le più difficili se non la più difficile: ci si gioca tantissimo anche a causa della sconfitta contro i Bills e purtroppo si è costretti a giocarsi tanto contro una squadra così forte. Inutile negare che qualche assenza o presenza tra i questionable dei Patriots potrebbe fare la differenza, ma i Texans dovranno prima di tutto pensare alla propria partita, a limitare gli errori e a non cadere nelle trappole di quella volpe di Belichick.
Per il resto forza e coraggio, We Are Texans e, per questa volta, We are RED!