Se non basta il talento ci vuole il fisico

Reggie Bush

Running Back, Miami Dolphins

6’0, 203 libbre.

40 Yard: 4.33 sec

Salto verticale: 40,5 ”

225 lb Bench Press: 22 ripetizioni

Reggie Bush, uno dei giocatori più dinamici nel mondo del football si concentra su un allenamento specifico che riproduce, frazionandole, le varie fasi di una azione di gioco molto difficili da replicare in palestra. Bush si concentra su un regime chiamato Fre Flo Do, inventato a Los Angeles da Kappel LeRoy Clarke. Questa routine è particolarmente estenuante e studiata per spingere al limite l’atleta che ci si sottopone. Tutti gli esercizi si svolgono su una piattaforma chiamata Launchpad, creata da Clarke. Il Launchpad è come un tapis roulant in rotazione che si muove a diverse velocità, in cui Bush si allena utilizzando di tutto, dalle palle mediche alle mazze da baseball. Lo scopo della routine non è solo per aumentare la forza e prevenire gli infortuni ma anche per aumentare la destrezza e testare il corpo in sforzi alternativi. Bush si applica a questo training particolare tre volte a settimana in off-season , portandolo a quattro durante il training camp.

Jevon Kearse

Defensive End, Tennessee Titans

6’4, 265 libbre.

40 Yard : 4.43 sec

Vertical Jump: 37 ”

225 lb Bench Press: 26 ripetizioni

Javon Kearse, “The Freak” selezionato per tre volte al Pro Bowl, è esattamente ciò che il suo soprannome significa … un mostro. Rilasciato da Florida, il ragazzo fece un avvio strepitoso nella NFL da rookie , leader dei Tennesee Titans al loro primo Superbowl durante la stagione 1999. Kearse, nel tentativo di aumento di peso durante il college, ha mangiato, tra le altre cose, un panino di burro di arachidi e gelatina e un bicchiere di latte prima di andare a dormire ogni notte. Ora, è un “mostro” da 265-libre.