Se non basta il talento ci vuole il fisico

Brady Quinn

Quarterback, Denver Broncos

6’3, 236 libbre.

40 Yard : 4,68

Vertical Jump: 36 ”

225 lb Bench Press: 24 ripetizioni

Con un notevole 5% di grasso corporeo Brady Quinn non è il quarterback “medio” nella NFL. Infatti, ha portato il fitness per gli sportivi a un livello completamente nuovo. Se è ‘il testimonial di Myoplex (azienda leader di integratori) ci sarà per un motivo…

Al NFL Combine, Quinn ha battuto il record per la maggior numero di ripetizioni per un quarterback eseguito sulla panca da 225p. (24 ripetizioni), lavora anche con squat da 500 p. per ripetizioni. Nei giorni di allenamento, Quinn lavora sia sul tronco superiore che inferiore in ogni seduta , concentrandosi su esercizi come squat, press, row, push e pull. Il QB crede che lo squat (sia front che back) siano uno dei più importanti allenamenti per costruire un fisico sia come dimensione e forza, sia per mantenersi in forma.Oltre a costruire le gambe, Quinn ritiene gli esercizi di squat basilari per acquisire la necessaria concentrazione per ottenere una forza generale da tutto il corpo. Secondo Men’s Health la tipologia di lavoro di Quinn concentrata su potenza e velocità nel minor tempo possibile permette di raggiungere e mantenere un metabolismo elevato. Quinn inizia ogni allenamento con ginnastica, esercizi di base e stretching per prevenire infortuni, dopo di che si concentra su gruppi muscolari specifici schedulati per ogni giorno. Per quanto riguarda l’allenamento di forza , Quinn preferisce fare cinque serie di cinque con aumento progressivo del peso, a volte fa ripetizioni da 20-25 senza peso o minimo subito dopo una serie pesante. In termini di nutrizione, Quinn è un grande sostenitore di alimenti biologici, preferibilmente con verdure e cibi crudi, cerca di rimanere all’interno del range di un gram di proteine per pound di peso corporeo (che è di circa 240-250 gram di proteine al giorno). Contribuiscono all’alimentazione carne magra di manzo, pollo, pesce e altri tipi di carne e pollame e chiaramente la dieta di Quinn non può fare a meno di integratori .

Terrell Owens

Wide Receiver, Cincinnati Bengals 2010

6’3, 225 libbre.

40 Yard : 4,4 sec

Terrell Owens, uno dei migliori ricevitori della passata generazione, è conosciuto non solo per le sue capacità atletiche e la sua personalità da “divo”, ma anche per il suo regime di allenamento e nutrizione. Durante la stagione , Terrell Owens utilizza bande elastiche per lavorare sulla sua velocità e la forma atletica di base, le bande permettono di mettere meno pressione sulle articolazioni di Owens e al tempo stesso far lavorare la muscolatura in spinta. Durante la regular season , lavora in palestra 2-3 volte a settimana, non di più per non affaticare il corpo durante gli allenamenti quotidiani della massacrante stagione agonistica della NFL. Durante la off-season, si allena 4-5 volte alla settimana ad alta intensità e si concentra principalmente su manubri e bilancieri, utilizzando saltelli con la corda tra le serie. Molto probabilmente più sorprendenti sono le abitudini alimentari di T.O., durante il training camp arriva sino a 8,000-9,000 calorie al giorno e 4.000-6.000 nel resto dell’anno. Circa 8-9 mesi l’anno, Owens mangia cibi “puliti” (senza cibo fritto o zuccheri trasformati) e mangia ogni 3-4 ore; si basa principalmente sulle fonti di proteine magre come pollo, pesce e albumi e anche sui carboidrati complessi come la farina d’avena, riso e verdure verdi. Durante gli altri tre-quattro mesi, Owens non è così severo con la sua dieta, ma guarda sempre ciò che mangia.

Greg Jones

Fullback Jacksonville Jaguars

6’1, 254 libbre.

40 Yard : 4,55 sec

Salto verticale: 37,5 ”

225 lb Bench Press: 23 ripetizioni

Greg Jones è uno dei migliori fb nella NFL e può essere considerato in parte responsabile del successo di Maurice Jones Drew. Jones fa un 400p. di bench press, 545p. di squat e di 360 p. di power clean per ripetizioni.