Vademecum per iniziare a giocare

 3. Maneggiare la palla

Il prossimo step diventa il maneggio della palla mentre ci si prepara allo svolgimento dell’azione chiamata. E’  importante per un buon quarterback padroneggiare la palla con naturalezza mentre arretra sia per un lancio che per una azione di corsa. Deve portare la palla alla fibbia della cintura (zona dello stomaco) dopo lo scatto, tenere i gomiti vicino ai  fianchi  e mentalmente iniziare a prepararsi a portare la  mano in posizione sia per darla  (hand off/pitch) , o portarla ad una posizione di lancio.
4. Consegnare la  palla

Il fondamentale conseguente da imparare è la consegna della palla. Si richiede disciplina e concentrazione a prescindere dal tipo di azione e di formazione che si sta eseguendo al momento (i-formation, veer;  dive; sweep; toss). Gli allenatori usano dire :”lasciate che i vostri occhi controllino i vostri piedi”. In altre parole, gli occhi  controlleranno la lunghezza dei passi.
E ‘ responsabilità del quarterback dare la palla al portatore del pallone, negli Usa si suole dire che è come  un “dealer” e deve avere entrambe le mani sulla palla per iniziare un hand off corretto. Su giocate tipo veer o dive lo scambio viene eseguito sia con lo stesso piede che mano (andando verso destra, sarà il piede sinistro, mano sinistra; a sinistra, sarà piede destro, mano destra). Questo permette una maggiore portata e l’equilibrio. Eseguire questa tecnica deve diventare un movimento naturale  eseguito senza sforzo mentale. Deve bastare guardare e concentrarsi sul proprio obiettivo mettendo la  palla nella  tasca preparata dal rb. Evitare di sbattere la palla sul petto, deve essere “consegnata”!

5. La Tecnica di passaggio.

Afferrare e tenere la palla è molto importante prima del lancio. Vogliamo che il nostro quarterback  culli  la palla a braccia livellate  – sopra la zona del petto/seno destro (per i dx) . Dopo lo snap, si deve mettere la palla all’altezza della  fibbia (per non dare immediata lettura dell’azione alla difesa) e alzare la palla al petto al momento di lanciare  (sia in drop back che sprint). Come si  porta la palla in  questa posizione, la si deve aggiustare nel corretto maneggio per la mano di lancio (esistono palloni di allenamento con disegnata sopra la mano nella posizione corretta con cui tenerli). È necessario tenere la palla con la punta delle dita e mantenere  una sacca d’aria tra la palla e il palmo. Il controllo con le dita del pallone  è essenziale per una buona tecnica di lancio.  I gomiti devono essere aperti ai lati tenendo la palla lontana dal  petto (diversi centimetri, almeno). Relax! Ora siete nella giusta posizione per liberare il pallone.
A questo punto  il quarterback deve separare la palla dalla mano sinistra (sempre per i dx). Al momento della separazione la punta inferiore del pallone deve puntare verso il basso per permettere di portare il gomito alto sopra la parte superiore dello shoulder . Deve  sbarazzarsi della mano sinistra in modo naturale e di lavorare con la mano dx sopra le spalle. Assicurarsi che non si abbassi il pallone  troppo sotto la zona del petto. Mentre si inizia il movimento di lancio, si girano al tempo stesso le spalle. Il palmo della mano, la punta del piede sx (sempre per i dx), spalle e fianchi saranno tutti rivolti verso il bersaglio mentre si rilascia il pallone. Lavorare per ottenere un ritmo regolare e senza strappi per tutto il movimento polso/braccio/spalla .