Jeff Tedford, al cuor non si comanda

Le chance di rivedere al proprio posto l’offensive coordinator dei Buccaneers Jeff Tedford, autosospesosi a tempo indeterminato per problemi di cuore, continuano a calare, almeno per questa delicata stagione 2014. Jay Glazer di FOX Sports ha addirittura affermato che Tedford salterà tutta la stagione

Glazer ha riportato anche che alcuni allenatori hanno sondato i Buccaneers per verificare eventuale interesse per coprire la posizione di coordinatore offensivo, ma che la squadra ha riferito che non è prevista alcuna modifica al coaching staff quest’anno.

Dopo aver subito una operazione per posizionare due bypass in un’arteria vicino al suo cuore poco prima della stagione regolare, Tedford ha fatto la sua comparsa nella ‘piccionaia’ dei Buccaneers all’inizio di quest’anno, ma ha rapidamente ceduto l’incombenza delle chiamate offensive al coach dei quarterback Marcus Arroyo.

Secondo voci di corridoio, Tedford si aspettava di essere pronto a tornare a pieno regime a week #4, ma all’inizio di questa settimana, il Tampa Bay Times ha riferito che Tedford ha chiesto un congedo medico a tempo indeterminato.
Arroyo dovrebbe continuare il lavoro fin qui svolto ‘ad interim’ con la responsabilità del game planning e delle chiamate offensive.

Il 52enne offensive coordinator era stato di fresco assunto il primo gennaio di quest’anno su volere di Lovie Smith, per prendersi cura dei QB McCown e Glennon. Storico coach di Cal, Tedford nelle undici stagioni a Berkeley oltre ad aver battuto svariati record, ha sfornato due quarterback da Super Bowl come Trent Dilfer ma soprattutto Aaron Rodgers.