NFL Week #12: Baltimore Ravens @ New Orleans Saints preview

La situazione infortuni a New Orleans non sembra migliorare: i Saints perdono infatti ben due titolari, il WR Brandin Cooks e la FS Rafael Bush. In compenso, potrebbero tornare a disposizione i RB Pierre Thomas e Khiry Robinson, fuori da qualche settimana. Al posto di Cooks partirà con tutta probabilità Joe Morgan, ricevitore molto veloce ma spesso fermato dagli infortuni. Morgan dovrà ripagare la fiducia datagli dallo staff in offseason. Al posto di Bush invece potrebbe giocare un undrafted rookie, Pierre Warren, che bene aveva impressionato in preseason proprio con i Saints. Era stato rilasciato ad inizio stagione dato che i Saints erano ben coperti in quella posizione ma adesso, con sia Jairus Byrd che Rafael Bush infortunati, il ritorno di Warren si è reso una necessità.

Fondamentale per i Saints sarà avere il loro miglior difensore, Keenan Lewis, al 100%. La scorsa settimana ha giocato solo 11 snap contro i Bengals e Dalton ha giocato sul velluto, complice anche una pass rush inesistente. Solo lui può tenere a bada Steve Smith, che nei suoi anni con i Panthers ha terrorizzato la secondaria dei Saints in più di un’occasione. Occhio anche all’altro Smith, Torrey, che potrebbe avere vita facile contro Corey White.

In attacco sarà fondamentale contenere la pressione proveniente dall’interno della linea per permettere a Brees di lavorare in una tasca abbastanza pulita. Ingram avrà il suo bel daffare contro uno dei migliori front-7 della lega contro le corse ma il ritorno (probabile) di Thomas e/o Robinson dovrebbe aiutarlo.

Per i Saints la vittoria è importante non solo per riscattarsi dopo due sconfitte casalinghe consecutive ma anche perchè, pur avendo un misero record di 4-6, sono in piena corsa per un posto ai playoff.

Anche Baltimore a livello di infortuni non è messa affatto bene: L’infortunio di due dei suoi CB titolari, Jimmy Smith autore di una straordinaria stagione fino all’infortunio e di Asa Jackson che non ha ancora calcato il campo in regular season, ma anche un duo di safety che fin’ora non ha prodotto i risultati sperati, rende la partita complicata. Seppur i Saints sembrano in crisi e flagellati dagli infortuni, il loro gioco di passaggio rimane uno tra i più pericolosi della lega e con un Jimmy Graham tornato più in forma che mai, il lavoro della secondaria non sarà semplice. L’unico modo per poter limitare i danni, è sfruttare al massimo l’ottima pressione che il front-7 riesce a portare in modo da forzare i lanci di Brees. Inoltre, sarà molto importante arginare le corse come si è sempre fatto per poterle rendere inefficaci mantenere una difesa più larga per effettuare meglio le coperture sui passaggi.

Per quanto riguarda l’attacco, sarà fondamentale che la linea torni ad essere efficace come si è visto nelle prime due week, non solo sulle corse nelle quali ha sempre fatto un ottimo lavoro, ma soprattutto nell’effettuare la pass protection in modo da rendere Flacco tranquillo e poter effettuare lanci accurati contro una secondaria che non si è mai dimostrata un muro invalicabile. Importante sarà anche non droppare palloni, problema che spesso si è verificato, vanificando possibili guadagni importanti e soprattutto decisivi. Altro problema da non ripetere è giocare con sufficienza, caratteristica che ha distinto in alcune partite l’attacco provocando così le sconfitte subite fin’ora.

Vincere è molto importante per i playoff, considerando che la squadra purple and black ha giocato cinque delle sei gare divisionali e che le rivali di division devono ancora affrontarsi tra di loro, creando così un enorme vantaggio in vista playoff grazie al fatto che, in quelle partite, una delle rivali sarà quasi certamente costretta a subire una sconfitta.

Per i Ravens il Superdome un luogo di bei ricordi: il 2° Superbowl vinto dalla franchigia, Flacco premiato MVP del Superbowl e che per un solo TD non ha infranto il record di Joe Montana e lo straordinario ritorno record di Jacoby di ben 109 yard. La speranza dei tifosi e l’obbiettivo della squadra sarà quello rendere i tifosi felice anche questa volta.

– Davide Betto / Federico Ferrari –

	RAVENS2014	BannerTuttoFootball BannerSpazioNFL 	SAINTS2014