San Francisco 49ers 2014: Valutazione dei Rookies

Con la fine della stagione è tempo di tirare le somme anche per quel che riguarda i Rookies selezionati quest’anno:

Jimmie Ward, DB from Northern Illinois, 1st round, pick 30:
Scegliere una safety al primo giro per il secondo anno consecutivo è stata senza dubbio la scelta più sorprendente che San Francisco potesse fare ma la partenza di Carlos Rogers ha lasciato vuoto il posto di nickleback che ricopriva. Con l’intenzione da parte del coaching staff di utilizzare maggiormente la nickel-defense, alla fine la scelta è sembrata sensata. Purtroppo Ward non è riuscito ad adattarsi al ruolo sia perché ha dovuto confrontarsi, quasi sempre, con avversari fisicamente molto più prestanti di lui, sia perché limitato da un infortunio al piede. In futuro è probabile vederlo nel ruolo di safety. Grade finale: C

Carlos Hyde, RB from Ohio State, 2nd round, pick 57:
Altra scelta che ha sorpreso molti, ma con Frank Gore in scadenza di contratto a fine 2014, si è pensato ad inserire in squadra il suo sostituto, con un anno di anticipo, scegliendo il miglior prospetto del draft.
Le prestazioni di Hyde hanno risentito della scelta del coaching staff di puntare più sul passing game e dell’ennesima ottima stagione di Gore, ma tutto sommato quando è stato chiamato in causa ha mostarto di poter ricoprire il ruolo di starter nel prossimo futuro. 333 yard, con una media di 4,4 a portata e 4 TD, uno all’esordio assoluto in week #1 contro i Cowboys, fanno ben sperare. Grade finale: B+

Marcus Martin, C from USC, 3rd round, pick 70:
La partenza del veterano Goodwin ha lasciato vacante il ruolo di centro nella linea offensiva quindi la scelta di selezionare un centro era più che prevista. Purtroppo Martin in una gara di pre-season ha subito un infortunio che lo ha tenuto fuori per gran parte della stagione. Quando è tornato ha avuto delle comprensibili difficoltà ad inserirsi nei meccanismi di una linea offensiva tra le peggiori per rendimento della Lega, ma a poco a poco ha incominciato a prendere le giuste misure riuscendo a collezionare delle prestazioni positive che con molta probabilità gli varranno il posto da starter nel 2015. Grade finale: B-

Chris Borland, ILB from Wisconsin, 3rd round, pick 77:
Considerato da molti troppo basso e con le braccia troppo corte per poter giocare nella NFL, Chris Borland ha sorpreso tutti rivelandosi lo steal del draft 2014 dei 49ers. Con l’infortunio di Willis è diventato starter al fianco di Wilhoite mettendo a segno in poche partite numeri stratosferici che, se non fosse stato per un infortunio che lo ha messo fuori gioco a due partite dalla fine, gli avrebbero garantito, con molta probabilità il premio di Defensive Rookie of the Year. 84 tackles + 23 ast, 2 intercetti, un fumble recovered, 1 sack, in 14 partite giocate di cui solo 8 da starter. Standing ovation!!! Grade finale: A+

Brandon Thomas, OT from Clemson, 3rd round, pick 100:
Stagione passata in red shirt a causa di un infortunio ai legamenti crociati di un ginocchio, subita in un private workout con i Saints in off season, è stata una scelta fatta in proiezione 2015. Grade finale: S.V.

Bruce Ellington, WR from South Carolina, 4th round, pick 106:
Il WR che più o meno tutti si aspettavano nei primi due giri è arrivato al quarto come sesta scelta. Come ricevitore non ha trovato molto spazio, chiuso da Crabtree, Boldin, Johnson e Lloyd, ma si è ritagliato un ruolo importante come ritornatore nel quale ha collezionato circa 800 yards. Grade finale: C+

Dontae Johnson, CB from North Carolina State, 4th round, pick 129:
Partito come backup, nel corso della stagione ha avuto la possibilità di giocare e mettersi in luce in più occasioni. L’inesperienza gli è costata cara in alcune situazioni e lo ha fatto penare nelle marcature più impegnative, ma altre volte si è reso protagonista di ottime giocate, tra cui il pick six nella gara di St. Louis contro i Rams. Grade finale: C

Aaron Lynch, OLB from South Florida, 5th round, pick 150:
I 49ers decidendo di selezionare Aaron Lynch si sono presi un bel rischio. Le doti fisiche e tecniche del ragazzo non si discutevano ma i problemi caratteriali erano noti a tutti e causa di ciò i teams hanno preferito soprassedere. Fortunatamente per San Francisco il ragazzo ha confermato di essere un grande giocatore tenendo un comportamento ineccepibile. Con la squalifica di Aldon Smith ha giocato in rotazione con Skuta e Brooks, finendo la stagione regolare da starter opposto a Smith. 6 sacks, 17 tackles + 6 ast. Il ruolo da starter nel 2015 è assicurato. Grade finale: A

Keith Reaser, CB from Florida Atlantic, 5th round, pick 170:
Stagione passata in red shirt a causa di un infortunio ai legamenti crociati di un ginochhio nel corso della sua ultima stagione al college. Selezione fatta in ottica 2015. Grade finale: S.V.

Kenneth Acker, CB from SMU, 6th round, pick 180:
Stagione passata in IR dopo un infortunio subito in pre-season. Grade finale: S.V.

Kaleb Ramsey, DT from Boston College, 7th round, pick 243:
Stagione passata in PUP a causa di un infortunio subìto in off season. Grade finale: S.V.

Trey Millard, FB from Oklahoma, 7th round, pick 245:
Stagione passata in NFI Grade finale: S.V.