Main Needs: cosa serve alle squadre della AFC North

Seconda Division della AFC nella nostra analisi in vista di questa offseason, una delle più combattute division e con franchigie che si portano dietro aspre rivalità. Anche qui una rapida carrellata sui bisogni presenti e futuri delle squadre.

 

Pittsburgh Steelers

Un vero punto debole degli Steelers? I cornerback. Se il livello tenuto nel 2014 dal Left CB Cortez Allen dà lo standard dell’andamento, la squadra di Pittsburgh non possiede un solo giocatore nel corner degno di essere un titolare. A 35 anni e reduce da un’annata disastrosa, Ike Taylor finirà in FA se qualcuno sarà interessato (Titans?) ed infine William Gay è un back da nichel pack. Gli Steelers si sono troppo spesso appoggiati a Antwon Blake (Restricterd FA, un Free Safety e special teamer) e Brice McCain ( FA tagliato dai Texans dopo un 2013 assolutamente inguardabile) per la difesa del wideout nella scorsa stagione. Altra nota dolente, i linebacker esterni. Gli Steelers erano talmente a corto di pass rusher l’anno scorso che si sono visti costretti di richiamare dalla pensione James Harrison che è stato titolare nonché miglior giocatore del reparto dalla quarta giornata in poi. Indubbiamente Harrison merita un riconoscimento perché ha giocato bene, inoltre ha dichiarato che non gli dispiacerebbe continuare, ma farà 37 anni a maggio, difficile fare affidamento sulla sua continuità. Jason Worilds e Arthur Moats hanno entrambi 26 anni e sono in FA con seria probabilità di uscita, vista la sete di rinnovo che ha la seconda linea. Infine la prima scelta del 2013 Jarvis Jones, altro OLB, è stato assolutamente deludente. Sulla linea della difesa il DE destro Cameron Heyward è cresciuto come titolare di prim’ordine, sia come pass rusher che come run stopper nella 3-4 e Steve McLendon è un buon Nose Tackle, ma gli Steelers hanno bisogno di aggiungere giocatori di qualità nella linea, per la rotazione. Il secondo round del 2014 Stephon Tuitt è rimasto fuori dai giochi nel suo anno da rookie, mentre Cam Thomas è stato un flop come End a sinistra. Nel reparto runningback Le’Veon Bell è stato tra i migliori runner della Lega ma Pittsburgh deve trovare qualcuno dietro di lui. L’attacco è andato in pezzi quando Bell ha saltato il Divisional Round contro i Baltimora. Dri Archer è un rookie che ha giocato solo una cinquantina di snap in tutta la stagione e il UDFA del 2014 Josh Harris è backup da fine roster. Pittsburgh ha anche bisogno di cominciare a pensare ad un eventuale sostituto per il TE Heath Miller, che compirà 33 anni la prossima stagione.

 

Cincinnati Bengals

I Bengals hanno messo insieme una difesa sui passaggi sopra la media nel 2014, solo perché la loro secondaria è stata molto solida. La parte anteriore del front seven ha bisogno di un sacco di miglioramenti. Cincinnati si è trovata bassissima nei sack (20, 31esimi in classifica) e nella metà inferiore della classifica contro le corse. Il Defensive Coordinator Paul Guenther ha bisogno di un rusher di velocità per completare con il Left End Carlos Dunlap i sub-packages, e di un buon Nose Tackle visto che Domata Peko (se non sarà rilasciato) risulta essere un pessimo placcatore. La linea posteriore dei sette è nei problemi, e tra l’altro si è dimostrata inadeguata, nel 2014, contro le corse. Il WLB Vontaze Burfict ha subito varie commozioni cerebrali, poi ha perso tempo con un problema cervicale al collo, che recentemente ha richiesto un intervento chirurgico per una microfrattura, il MLB Rey Maualuga è un free agent, il SLB Emmanuel Lamur è un restricted free agent. Parliamo del QB, croce e delizia di Cincinnati, il ‘Red’ ha detrattori ed adulatori sia tra i fans che nella squadra, i Bengals sono impegnati con Andy Dalton per tutto il 2015, ma non si può escludere che vogliano uscire dal suo contratto nella successiva offseason. Il suo stile di gioco non è coerente con lo stile ad attacco verticale sul pass del Offensive Coordinator Hue Jackson. Il quinto round del 2014 AJ McCarron non sembra però l’alternativa giusta. Certo il quarterback non è tecnicamente una necessità urgente per Cincinnati, ma è una posizione che il team potrebbe valutare tra non molto tempo. Per concludere, situazione al wideout: AJ Green, Marvin Jones, e Mohamed Sanu sono tutti all’ultimo anno di contratto nel 2015. I Bengals metteranno molti soldi su un lungo contratto per Green, ma le situazioni future di Jones e Sanu sono meno chiare. Ci si può aspettare un pick mid-round su un wide receiver al prossimo Draft, visto che anche quest’anno sembra che al WR ci sia un certo numero di giovani talenti.

 

Baltimore Ravens

Il nuovo Offensive Coordinator Marc Trestman ha trascorso 13 anni in questa posizione in NFL, oltre ad essere stato head coach e assistant coach. I suoi attacchi non sono mai finiti nella metà inferiore della classifica per tentativi di passaggio, e si sono classificati tra i primi dieci otto volte. Baltimore prevede di mantenere per un po’ i principi dell’ex OC Gary Kubiak, ma è fuori di dubbio che ci sarà maggiore affidamento su Joe Flacco e su i suoi wide receiver. C’è un però. Torrey Smith è un free agent. Steve Smith Sr. compie 36 anni a Maggio. Forse per il team è tempo per una chiamata al Draft per un rinnovamento. In difesa, nella seconda linea, Terrell Suggs sta entrando nella stagione dei 33 anni, mentre Elvis Dumervil da poco ha compiuto 31 primavere. Pernell McPhee entra in Free Agency e cercherà un contratto alto, con i suoi 7,5 sacks e la sua duttilità nella pass rush. Courtney Upshaw è utile nel front seven, ma non è una minaccia come pass-rusher. Forse c’è da aspettarsi più scelte al Draft, da parte del GM Ozzie Newsome, per i difensori edge. Sempre in difesa, nel 2014 c’era una grande debolezza nei cornerback, ma il ritorno di Jimmy Smith e di un Lardarius Webb meno avversato dagli infortuni, danno alla squadra un reparto tra i più forti della NFL, sempre che tutto vada come si deve, incidenti e problemi con la giustizia permettendo. Invece i safety sono un grande buco nella secondaria, il SS Darian Stewart è un free agent, e la FS Will Hill è un restricted free agent. Il primo round 2013 Matt Elam, altra Strong Safety, è stato giudicato uno dei peggiori della lega nel ruolo. Nel backfield, Lorenzo Taliaferro gode di stima nel team come buon prospetto da NFL, ma Trestman potrebbe non essere d’accordo. Justin Forsett ha corso 1266 yarde e potrebbe avere una buona riuscita negli schemi di Tresman che chiama spesso alla ricezione i RB, ma è un Free Agent e cerca un contratto più remunerativo, è ancora in sospeso la sua possibile riconferma. Bernard Pierce è semplicemente un backup. Il Free agent con buone mani Roy Helu potrebbe avere un ruolo negli schemi del nuovo OC.

 

Cleveland Browns

Cronologia di un disastro. Il primo round Johnny Manziel attende la sua occasione nella scorsa stagione e finisce per essere travolto dalle onde difensive della NFL, finisce la stagione in ginocchio e finisce anche in clinica. Brian Hoyer con i suoi 12 TD e 13 intercetti, pensa a saggiare la Free Agency per poi dire che potrebbe restare ai Browns, ma cerca sempre un contratto più remunerativo. E resta sempre un backup. E infine Connor Shaw, 23 anni esperienza zero, che corre il rischio di essere il QB titolare della prossima stagione. E ancora, Josh Gordon è sospeso per tutto il 2015 e Miles Austin entra in Free Agency. I migliori ricevitori di Cleveland restano Andrew Hawkins, Taylor Gabriel , e Travis Benjamin. Questa squadra ha un disperato bisogno di un grande giocatore da touchdown, capace di guadagnare yarde dopo la ricezione, che possa aiutare con la sua classe gli inevitabili errori che arriveranno dalle prestazion del quarterback. Il Tight End il plurincidentato Jordan Cameron va in FA e sembra che non ci sia spazio per una riconferma. Restano Gary Barnidge e Jim Dray come puntelli in un ruolo dove Cameron sapeva essere dominante, quando era sano. I Browns sembrano pronti a muoversi sul free agent Nose Tackle Ahtyba Rubin, il suo backup Ishmaa’ily Kitchen , è un restricted free agent. Cleveland ha anche bisogno di aiuto ai cornerback e potrebbe cercare di sostituire il Right Tackle Mitchell Schwartz , il cui run blocking ha profondamente deluso.