Miami Dolphins 2015 Free Agency – #4 Recap – TRADE

I Miami Dolphins hanno acquisito il WR Kenny Stills via Trade dai New Orleans Saints in cambio del LB Dannell Ellerbe e del proprio 3° Round Pick al 2015 NFL Draft.

Kenny Stills, 22 anni, 6’0″ per 185 lb, selezionato nel 5° Round del 2013 NFL Draft, nella stagione appena conclusasi è stato valutato da Pro Football Focus come il 20° Ricevitore su oltre 100 analizzati.

WR dalla notevole velocità e legittima “Deep Threat”, testimoniata dal cronometro fermato ai 4.38” nei 40 Yard Dash al 2013 NFL Combine, è un giocatore giovane e in piena ascesa: ottimo complemento a Brandin Cooks, ha giocato un ruolo di notevole rilevanza nell’attacco aereo dei New Orleans Saints, raggiungendo 95 REC, 1572 YDS e 8 TD.

La squadra capitanata dal leggendario Drew Brees è stata particolarmente attiva negli scambi durante tutta l’Off-Season, principalmente per liberare quanto più Cap Space possibile, ridotto ai minimi storici: si pensi al clamore suscitato dal Trade di Jimmy Graham, una delle migliori TE della Lega, ceduto ai Seattle Seahawks. Nonostante l’handicap economico, il Trade che ha coinvolto il giovane prodotto di Oklahoma non ha avuto alcun impatto su questo.

I Miami Dolphins acquisiscono dunque un WR, perdono un Pick dall’importanza non trascurabile al prossimo Draft e si liberano di Dannell Ellerbe, LB infortunato che, dopo essere stato spostato dal ruolo di “Mike” a “Will” per una palese inadeguatezza alla posizione, non è stato in grado di onorare sul campo il valore del contratto firmato.

L’OPINIONE – Salvo spiacevoli sorprese i Miami Dolphins dovrebbero essere il team col maggior guadagno dal Trade: è vero, un 3° Round Pick “pesa”, ma Stills è un WR migliore di quelli che si potrebbero trovare a quel punto, inoltre non sono da sottovalutare i circa $7 MM di Cap Space liberati dalla cessione.

Questo Trade permette di avere liquidità da investire su una FS durante la Free Agency come Ron Parker, per il quale ci si aspetterà una maggior pressione dello staff, e rende meno intoccabile Mike Wallace. Infatti l’acquisizione un WR con caratteristiche simili offre due opzioni alla dirigenza: la prime è scindere il contratto dell’Ex-Steelers più a “cuor leggero”, considerata la scarsa propensione di questo a voler ridurre l’ammontare del proprio stipendio, davvero eccessivo rispetto ai risultati. La seconda è più allettante perché garantirebbe ai Miami Dolphins un gruppo di Outside Receivers rispettabilissimo e lasciando ai fans la possibilità di fantasticare riguardo i probabili scenari del 1° Round Pick, improvvisamente molto meno scontato.

 

Mattia Cabianca e Luca Contu