Week 2: Arizona Cardinals @ Chicago Bears preview

Week 2 ha in serbo per gli Arizona Cardinals la trasferta a Chicago, contro i Bears allenati da John Fox reduci dalla sconfitta contro i Green Bay Packer in week 1 per 23 a 31.

Analizziamo brevemente i due reparti dei Bears e alcuni matchup che si verranno inevitabilmente a creare.

Attacco

Guardando la partita dei Bears contro Green Bay è saltato subito all’occhio che il loro attacco si affida molto al RB Matt Forte, la difesa dei Packers domenica non ha saputo trovare contromisure immediate alle corse del RB di Chicago, tant’è che i numeri messi da Forte riportano 141 yard in 23 portate per 5.9 di media e 5 passaggi ricevuti per 25 yards.

Contro i Packers, i Bears hanno guadagnato un totale di 402 yards, 166 dei quali (41%) sono arrivati da Forte. L’offensive line dei Bears ha mostrato un solidissimo gioco delle Guardie che in molte situazioni hanno vinto lo scontro diretto con i rispettivi rivali della defensive line. Comunque il guadagno maggiore lo si è avuto con le corse esterne spostando le G in pull al secondo livello.

Dal lato Cardinals risulta lampante che la prima cosa da fare è limitare Matt Forte per avere una sicura possibilità di stoppare l’attacco dei Bears, in questo, le sole 54 yards concesse la scorsa week contro i Saints sembrano essere di buon auspicio.

Con la minaccia portata da Forte, si svilupperanno alcuni matchups davvero interessanti: il WR Alshon Jeffrey e il TE Martelluss Bennet sono stati i bersagli preferiti da Jay Cutler nella scorsa week. Insieme i due hanno ricevuto 10 passaggi e se il ruolo chiave dell’attacco dei Bears è Forte, Jeffrey e Bennett rappresentano le altre due minacce da dover assolutamente arginare.

Il test finale sarà vedere se Patrick Peterson giocherà come contro il rookie Brandon Cooks, al quale ha concesso solo una ricezione; anche se Alshon Jeffrey sarà un cliente totalmente diverso. Jeffrey è più esperto e più furbo di Cooks. Forte, Jeffrey e Bennet questi i nomi delle minacce più grandi alla difesa dei Cardinals.

Difesa

La scorsa week Eddie Lacy ha corso sulle 4.4 yards per portata contro la difesa dei Bears concedendo inoltre diversi scramble ad Aaron Rodgers sia in chiusura di down che in guadagno di tempo fuori dalla tasca.

Le secondarie dei Bears hanno avuto una giornata decisamente migliore della DL, anche se sono state battute da dei lanci incredibili di Rodgers, almeno 6 lanci sono stati ricevuti in finestre ridottissime, la maggior parte di questi lanci non sono neanche ipotizzabili da parte di Carson Palmer molto più grezzo e impreciso di Rodgers.

Quello di cui soffriranno sicuramente i Cardinals è la mancanza di mobilità del QB e questa sarà la grossa differenza rispetto alla partita con Packers. A differenza di un QB come Rodgers, Palmer è assolutamente statico e lento con le gambe e questo farà sì che la pressione portata dai Bears in pass rush sarà decisamente maggiore rispetto a quella portata dai Saints.

In conclusione per portare a casa un risultato utile i Cardinals dovranno seguire la stessa ricetta utilizzata dai Packers, bilanciare fra corse e lanci. Se Chris e David Johnson saranno capaci di guadagnare almeno 100 yards combiante si potrebbero creare alcuni buoni matchups per il talentuoso parco WR dei Cardinals.

Conclusioni

Dopo aver visto la scorsa partita dei Bears, sono rimasto favorevolmente impressionato dalle loro secondarie ma allo stesso tempo ho visto un front seven che ha avuto serie difficoltà contro le corse e nel fermare le ricezioni.

Non mi aspetto grandi numeri da parte di Palmer o dei RB, ma penso che saranno comunque in grado di muovere la palla e mettere punti.
L’attacco dei Bears, per il momento, si basa tanto su Forte, se la difesa sarà in grado di fermarlo sarà difficile vedere Cutler prendere per mano la squadra guidarla. La pass rush in questo dovrà cercare sempre di portare una pressione costante e “violenta” così da indurre Cutler all’errore.

Prevedo un partita da un punteggio non altissimo con alcuni momenti di stallo per entrambi gli attacchi, probabilmente la si deciderà in difesa.

Arizona Cardinals Injury Report

Cattura