Baltimore Ravens @ Pittsburgh Steelers preview

It’s the Vick time! Mi sento di iniziare questo pezzo con una sorta di richiamo mediatico spesso utilizzato gli anni scorsi. Premetto di non essere un fan accanito ma le sue gesta passate lo collocano tra i giocatori per il quale abbiamo concesso almeno un applauso. Da che non doveva eseguire nemmeno uno snap, ora il suo momento è arrivato , con il povero Big Ben costretto alla sideline per il prossimo mese. Contro i mugugni e ogni tipo di petizione di non vederlo ancora in campo ma piuttosto radiato dalla lega, il suo compito principale sarà quello di non far rimpiangere lo sfortunato quarterback, ribaltando anche gli scetticismi sul suo stile di gioco definito non adatto al gameplan di coach Haley. La prima occasione per mettersi in luce, l’avrà già Giovedì notte contro i Baltimore Ravens, rivali divisionali ancora a secco di vittorie dall’inizio della regular season e che faranno di tutto per annullare le sue giocate. Nonostante sia un in età non più rosea, la sua abilità nel creare situazioni di gioco lo rendono ancora un giocatore imprevedibile sotto molteplici aspetti. Tutti ricordiamo il match contro i Jets dello scorso anno, dove quest’ultimo con le sole sue forze, è riuscito a spuntarla contro il nostro reparto difensivo. Il front seven dei Ravens, apparso in difficoltà nelle prime uscite stagionali e senza Terrel Suggs fino a fine stagione, si troverà dover gestire un gameplan insolito rispetto a quando viene guidato da Ben Roethlisberger, dove il gioco di corsa abbinato alle verticalizzazioni, renderà complita la lettura degli schemi. Dal canto loro, anche la O-Line black & gold dovrà adattarsi ad uno stile del tutto inedito in pass-blocking, non più proteggendo fino allo sfinimento la tasca, ma creando i varchi per un running-game alquanto esclusivo. Questo potrà avvenire grazie anche al prezioso aiuto di Heath Miller, tanto abile nel creare blocchi quanto a trovare varchi in fase di ricezione. Proprio sul running-game, Le’Veon Bell cercherà di farsi perdonare la pesante l’assenza nel match di wild card dello scorso anno, prendendosi sulle spalle le sorti dell’attacco partendo dal backfield. Nel wideout, il trio Antonio Brown, Markus Wheaton e Darrius Heyward-Bay, soggiornerà costantemente tra le maglie nero-viola nella speranza di essere pescati liberi al momento giusto. Sul passing-game si perderà inevitabilmente di sostanza e di sicurezza e l’assaggio l’abbiamo già avuto nell’ultimo quarto alla guida di Vick contro i Rams, in un tentativo di passaggio verso Brown quando quest’ultimo era ancora di spalle cercando la separazione con il suo marcatore. Ma se per la prima volta nella stagione il reparto offensivo è un incognita, la difesa si appresta a ricevere l’attacco dei Ravens in una forma smagliante. Anche se è presto per cantar vittoria, perché due partite buone non cancellano l’orrore visto da due anni a questa parte, Cam Heyward e compagni stanno vivendo un ottimo momento sia dal punto vista della pressione sul QB che in copertura dalla secondaria. Lo stesso reparto, domani sera si troverà un Joe Flacco piuttosto in ombra (è risaputo che inizia a giocare ai playoffs) con l’ottimo Crockett Gillmore (non al meglio fisicamente) e Steve Smith che sembra ringiovanire sempre di più ogni anno trascorso. Quest’ultimo dovrà vedersela per più di un occasione con William Gay rivelando quello che sarà uno dei matchup più interessanti della serata. Restando sul reparto, il rientro di Ryan Shazier farebbe illuminare di speranza i tifosi, ma le sue condizioni (parole di Mike Tomlin), si valutano di giorno in giorno. Sean Spence non ha sfigurato contro i Rams in coppia con Lawrence Timmons, e presumibilmente verrà schierato per far recuperare al meglio il talento l’ex Ohio State. Stesso discorso per Cortez Allen e Daniel McCullers, non al meglio.

Injury report – Suspendend list (Steelers)

Cortez Allen – CB (questionable)

Daniel McCullers – DT (out)

Ryan Shazier – ILB (doubtful)

Maurkice Pouncey – C (PUP)

Mike Adams – OT (PUP)

Ben Roethlisberger – QB (out)

Matt Spaeth – TE (out)

Senquez Golson – CB (IR)

Bruce Gradkowski – QB (IR)

Martavis Bryant – WR (suspended)

 

Pronostico:

Difficile pronosticare uno scontro divisionale tra due acerrime rivali che faranno di tutto per portare a casa il risultato. Nonostante il fattore campo, gli Steelers dovranno fare a meno della mente del gioco offensivo, facendo spostare l’ago della bilancia verso i Ravens. Inoltre Baltimora, pur avendo perso nomi importanti in free agency come Haloti Ngata, Owen Daniels e Torrey Smith oltre agli infortuni di Suggs e Gillmore (sempre in forse), resta favorita nel tentativo di arrivare alla prima vittoria stagionale. Il potenziale 0-4 li taglierebbe fuori dalla corsa playoffs al 98%. Chiaramente spero di sbagliarmi!

Resta sempre aggiornato con la pagina Facebook: https://www.facebook.com/PittsburghSteelersItalia