Lions Week #8: Sempre più giù, verso la vergogna

Altra settimana, altra sconfitta pesante per il punteggio e (soprattuto) per modalità.

Davvero, un’altra prestazione totalmente sconfortante su entrambi i lati della palla e in ogni fase della partita, di cui sarebbe doloroso scrivere se ci fossi già abituato.

Cronaca

Poco da dire, non c’è stata storia.

La ventata di novità costituita da Jim Bob Cooter a chiamare i giochi dura lo spazio di nemmeno un drive poi i soliti, gravi problemi di protezione tornano: Stafford subisce il primo Sack e l’attacco deve accontentarsi di un Field goal.

La partita proseguirà con altri cinque sack e due intercetti, uno dei quali quasi totalmente sul groppone del numero 9 a segnalare una difesa di KC in giornata e la totale apatia offensiva di Detroit.

L’attacco di Kansas City invece gira bene e la difesa Lions ha le stesse risposte che ho io se interrogato sui costumi sessuali del pesce lupo giapponese. Kelce e West e, in generale, i Chiefs fanno quello che gli pare senza neanche dare l’idea di spingere sull’accelleratore.

Il massimo si raggiunge quando Alex Smith decide di farsi una “passeggiatina” di 46 yarde vanamente inseguito da mezza difesa Lions.

Alex Smith. Non Russel Wilson, non Cam Newton.

ALEX SMITH.

In definitiva, i Chiefs segnano 6 TD (“Quando non riesci a ricordare tutti quelli hanno segnato, vuol dire che hai segnato tanto ed è una buona cosa” chiosa Andy Reid).

Se siete curiosi di sapere chi siano stati, qui c’è il box score.

Per i Lions, invece, bisognerà aspettare il pieno garbage time per un solingo TD di Lance Moore.

Per il resto da segnalare che Calvin Johnson si infortuna alla caviglia bel quarto periodo, con la partita già segnata mentre era in campo solo per raccattare qualche punto e parare il posteriore agli allenatori. Ennesimo errore di valutazione di Caldwell & co.

Poi pure Slay che, stava andando benino, si infortuna nel finale (concussion).

Insomma la classica giornata iniziata peggio che male e finita direttamente nella discarica.

Un po’ di stastische per i più curiosi

  1. Alex Smith ha corso per 75 yarde, il massimo della sua carriera e più di quanto abbia fatto un qualsiasi RB dei Lions quest’anno.
  2. Solo 26 tentativi di lancio per Smith, 126 yrd per 45 punti totali.
  3. Stafford 36 lanci, 216 yarde per 10 punti totali
  4. Nessuno se n’è accorto ma l’ultimo drive dei Lions è stato affidato ad Orlovsky.
  5. Calvin Johnson è diventato il primo giocatore nella storia a raggiungere 11.000 yarde ricevute in 127 partite. Il record precedente era di Torry Holt dei Rams che aveva impiegato 131 partite.

Lati positivi:

  1. Domenica i Lions non perderanno. Hanno il bye
  2. Ma avete visto che avvio di campionato i Pistons?

Finalino

Siamo di nuovo gli zimbelli della Lega. Ma tanto ci siamo abituati. La prossima partita sarà con Green Bay al Lambeau Field. Sigh. Intanto la proprietà latita. Avanti così.

 

Emanuele Bruni – I soliti Lions