Lions week 16 preview: Altra sfida nei bassifondi.

Anche nell’atmosfera di Natale (che ci spinge a fare tutto di fretta compresi i regali per gli zii e le preview NFL di fine stagione), ogni tanto può essere consolante, anche se non molto fine, guardarci intorno e vedere che c’è chi se l’è passata peggio durante l’annata, specie quando l’esempio lampante viene a trovarci a casa.

i San Francisco 49ers

Pare impossibile che una squadra che gli anni scorsi era sulla strada di diventare un perennial contender sotto la coppia Jim Harbaugh/Colin Capernick si trovi nei bassifondi della NFC.

Invece, i contrasti tra il GM Trent Baalke (spalleggiato dalla proprietà) e l’impetuoso allenatore han portato alle sue dimissioni[1] e alla promozione dell’allenatore della linea difensiva, Jim Tomsula più allineato ( per usare un eufemismo) alle idee dei piani alti[2].

Nello stesso momento, la squadra è stata decimata da tagli e ritiri.

Per finire il nuovo coaching staff non è riuscito a fermare l’involuzione di Kapernick al punto da doverlo prima sostituire al centro con Blaine Gabbert, ex prima scelta dei Jaguars che, per quanto migliorato rispetto alle sue apparizioni in Florida, resta ancora un QB di fascia medio bassa e, poi, metterle il suo ex-franchise quarterback in una injury reserve che sa tanto di infortunio diplomatico .

Per il resto a far compagnia al citato gabberto c’è un solido comparto ricevitori con Torrey Smith e Anquan Bodin
mentre i RB sono stati flagellati dagli infortuni.

La difesa resta molto fisica ma magari non ha moltissimi playmaker.

E, alla fin della fiera, i 49ers veleggiano mestamente nei bassifondi, come annunciato in apertura.

I Lions

In quella che è la penultima fermata di una stagione deludente, il primo motivo di interesse sono le residue speranze di sopravvivere giocatori e coaching staff al prevedibilmente turbolento cambio di regime.

In particolare questa domenica potrebbe essere l’ultima apparizione al Ford Field per alcune colonne della squadra come Stephen Tulloch e Joique Bell ma non solo.

Alcuni speculano anche che possa essere l’ultima apparizione in blu e argento per Stafford e Calvin Johnson ma onestamente mi pare impossibile ( almeno se non prendon Paperoga come GM, nel caso si salvi chi può! ).

Per il resto, sette titolari in dubbio per domenica. Quasi tutti dovrebbero giocare, alla fine. Il grosso punto interrogativo è Glover Quin che sta affrontando il concussion protocol ma vedremo domani se continuerà la sua striscia di partenze.

orari e pronostico

Domani 27 dicembre al Ford Field alle 4 A.M. ora locale ( le 19.00 qui da noi).

Si affrontano i San Francisco 49ers (4-10) e i Detroit Lions (5-9).

Viste le disfunzioni della squadra californiana e la chiusura della stagione casalinga per i Lions direi che posso fare l’ottimista e pronosticare un

49ers 23 – Lions 30

See you!

-Emanuele-

[1]: Per tornare alla sua università di provenienza, Michigan.

[2]: Pare che Baalke, il GM, partecipi alle sessioni di allenamento e… che effettivamente alleni i giocatori anche lui assieme ai coach. Mah.